Utente 608XXX
SALVE.
Scrivo per mia mamma di 63 anni recentemente (1 anno fa) a avuto un ictus.
dovuta (così dicono) a una placca. oggi abbiamo fatto una visita di controllo e il risultato dice:
Ispessimento parietale m.i. Carotideo di lieve entità; atromasia con a sinistra placca omogenea tra ulbo e imbocco ICA (45-55%)aa.
normadirette.
O cercato di riportare quello che sta scritto anche se la scrittura non si capisce.
Vorrei sapere cosa ne pensate???
Cosa posso fare??
grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il referto ecodoppler riportato è compatibile con l'età di sua madre, l'importante è che sua madre effettui oltre ai periodici controlli della placca riscontrata anche una terapia farmacologica e dietetica preventiva.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 608XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta
La mia paura e che questa placca si sposti (diciamo così)
e causare un altro ictus, come gia e succeso
Ma non si puo operare?
grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Attualmente vengono sottoposte ad intervento solo quelle placche determinanti stenosi significative, ossia ostruzioni superiori al 75%, per tutte le altre si effettua una terapia farmacologica e dietetica.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 608XXX

Iscritto dal 2008
DOTT. le scrivo la cura:
Aggrenox 1cp mattina e sera!

mattina: 1cp procaptan da 10 mg e la protezione per lo stomaco lansoprazolo 15 mg

sera: trovast 10 mg, norvasc 5 mg.

cosa ne pensa?
grazie ancora per l'infinita pazienza!!
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Terapia valida, stia serena.