Utente 990XXX
Salve, vorrei farvi un quesito , anche perche' trovo pareri discordanti tra il mio medico di famiglia e il mio ginecologo. Io soffro di ovaie macropolicistiche , che hanno cominciato a darmi disturbi proprio da un anno fa , novembre 2008.ho fatto un esame del sangue completo in luglio dal quale mi hanno riscontrato una glicemia a 130, l'anno prima la mia glicemia era a 101.diciamo che ultimamente ho sgarrato nell'alimentazione e ho mangiato parecchi dolci e bevande dolci , ma mi hanno riferito che potrebbe darsi che questa glicemia si sia alzata cosi' tanto a causa delle ovaie macropolicistiche, e' vero? alcuni dottori dicono di si, altri dicono che non è dovuto alle ovaie.....???
Io in casa mia non ho nessun diabetico e quindi mi sembra un po' strano, in piu' ricordo che la sera prima di fare il prelievo del sangue dove mi han diagnosticato queta glicemia avevo bevuto un bicchiere di birra proprio a mezzanotte ma non credo che si sia alzata per questo motivo anche perche' la birra non è zuccherina, e comunque ero a digiuno quando ho fatto il prelievo.Quindi la mia domanda e': questo innalzamento in un anno della glicemia puo' essere dovuto alle oveie macropolicistiche? grazie mille .

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora, la Sindrome da Ovaio Policistico è una condizione che può, a prescindere dalla familiarità, rendere insulino-resistenti e pertanto portare ad una situazione di iperinsulinismo che è risaputo essere una condizione "diabetogena" se non si interviene.
La sua glicemia a digiuno di 130 mg/dl deve essere attenzionata ed indagata in ambiente specialistico diabetologico, e se necessario trattata.
Ciò che ha fatto la sera del prelievo conta fino ad un certo punto, il valore della glicemia a digiuno risente dell'alimentazione solo per, diciamo il 30%; mentre per il 70% è dovuta all'eccessiva produzione di glicogeno da parte del fegato, che confermerebbe la condizione di insulinoresistenza.
in ogni caso non c'è da preoccuparsi, ma da intervenire.
In attesa di ulteriori notizie, le invio i miei più Cordiali Saluti
[#2] dopo  
99005

dal 2011
Bene, a distanza di 4 mesi ho rifatto di nuovo l'esame della glicemia e dell'emoglobina glicata, la glicemia e' a 105 e l'emoglobina glicata a 4.7 , valori a posto, questo solo eliminando tutti i maledetti dolci che mangiavo.Mi serve ugualemnte fare una curva o posso aspettare?
[#3] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Gentile Signora, il valore dell'emoglobina glicosilata è ottimale (anche se come più volte mi è capitato di ribadire, va specificata la metodica di dosaggio, in base alla quale cambiano i valori di riferimento).
Il valore glicemico a digiuno di 105 mg/dl è suggestivo di alterata glicemia a digiuno, da noi classificata come I.F.G., condizione non di diabete ma potenzialmente e non obbligatoriamente, diabetogena. Per cui la risposta è si; nell'ottica della prevenzione meglio fare la curva da carico orale.
Cordialmente