Utente 124XXX
Dovro' essere operata a breve in anestesia totale. Sono una persona molto ansiosa (sono in cura da una spicologa x attacchi di panico)ho paura degli ospedali e in modo particolare degli aghi. Chiedevo se era possibile avere una preanestesia prendendo delle gocce x bocca (ho sentiro parlare delle benzodiazepine) che mi possano rendere incosciente (o qualcosa del genere) prima di entrare in sala operatoria e in più se si possa essere addormentata tramite anestesia inalatoria (e se mi potete spiegare bene in cosa consiste) prima che mi venga inserito un ago nel braccio(cosa che come ho detto prima mi dà seri problemi di ansia e panico e quasi sempre mi porta a svenimenti? Grazie mille in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente, come le abbiamo già detto nel mese di Agosto u.s., prima di entrare in C.O., si può fare una premedicazione un poco più pesante del solito (la scelta dei farmaci sarà a cura del suo anestesista, che lei dovrà rendere edotto delle sue ansie), ma tale premedicazione non dà totale incoscienza, solo sedazione e amnesia postoperatoria.
Io personalmente non le consiglio la induzione inalatoria per mettere l'ago quando dorme, perchè:
1) l'ago è una sicurezza se lei dovesse avere un inconveniente durante questa pratica, in quanto consente di somministrare rapidamente farmaci, senza perdere tempo,in emergenza a trovare una vena.
2) l'induzione inalatoria può risultare fastidiosa: le mettono sulla bocca e sul naso una maschera di gomma e le fanno respirare una miscela di gas non propiamente piacevole per qualche minuto finchè non si addormenta. Per una persona ansiosa non mi sembra adatta perchè potrebbe avere, prima di addormentarsi, anche senso di soffocamento, claustrofobia, colpi di tosse o non riuscire a respirare a pieni polmoni la miscela anestetica tanto da prolungare i tempi di raggiungimento del piano anestetico richiesto.
In sostanza io le consiglio, magari di ricorrere alla pomata anestetica per non sentire il fastidio dell'ago, come ha detto che farà per il prelievo, ma per il resto si affidi al suo anestesista, senza fargli tante richieste che in ultima analisi potrebbero farle correre dei rischi.
Spero questa volta di averla convinta, per il suo bene, ci faccia sapere come è andata, un saluto.
[#2] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
Prima di tutto volevo ringraziarLa x la tempestiva risposta e poi volevo gentilmente chiarire alcuni punti: il primo riguarda la premedicazione fatta via bocca con gocce o cose del genere e al fatto che mi darebbe sedazione. in che senso, sarei addormentata o che cosa? la seconda riguarda l'anestesia inalatoria in maschera che doverebbe essere x forza preceduta dall'inserimento di un ago in vena, chiedevo se l'ago non potrebbe essere inserito subito dopo la mia perdita di coscienza (cosa che a me andrebbe molto meglio vista la mia paura dell'inserimento dell'ago). x ultima cosa volevo sapere se l'anestesia inalatoria viene utilizzata in tutti gli ospedali o bisogna fare una particolare richiesta visto le proprie prolematiche. ancora grazie
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Circa l'anestesia inalatoria le ho scritto tutto quello che c'è da sapere in merito, compreso che non gliela consiglio, aggiungo che si può fare ovunque a patto che l'anestesista sia d'accordo. Ma se si mette un ago in vena prima di indurre l'anestesia, cosa più sicura e certamente preferibile, non ha piu senso fare una anestesia inalatoria, invece si fa direttamente quella endovenosa, più adatta ad un paziente adulto.
La premedicazione ha la funzione di "tranquillizzare" il paziente, per ridurre lo stress preoperatorio. Può farlo dormire, ma il sonno è diverso da quello della anestesia, più simile ad un sonno fisiologico.
Un saluto

[#4] dopo  
Utente 124XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio x la risposta....quindi secondo lei non c'è proprio nessuna possibilità di essere addormentata (attraverso la mascherina inalatoria)prima di essere "bucata" nel braccio con l'ago giusto? Se è davvero così sarà un grosso problema poichè anche quando faccio gli esami del sangue (molto raramente vista la mia paura)mi viene un'ansia incontrollata, la tachicardia, mi manca l'aria, tremo tutta e tutte le volte svengo e sto malissimo x tutto il giorno. Quindi capisce bene il mio grosso problema. La rigrazio Buon lavoro.
[#5] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
20% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente, non ho mai detto che non si puo fare, ho detto che rappresenta una complicazione, che non è piacevole e che quindi potrebbe non sopportarlo, che senza ago c'è un rischio in più, in quanto in emergenza non si ha una via pronta per la somministrazione di farmaci. Le ho detto anche di parlare con l'anestesista che dovrebbe farlo, in quanto deve essere concorde e parlando può aiutarla più di quanto possiamo fare noi da qui. Un saluto e buona domenica