Utente 102XXX
salve dottore, sono una ragazza di 21 anni e 2 settimane fa ho effettuato un ecg holter 24h a causa di sensazioni di battiti "a vuoto", a volte numerosi, ma per la maggior marte dei casi sporadiche (1 battito percepito al giorno). Il referto dice: battiti analizzati 106883, fc media 78, fc massima 150 alle 12:29 (percorrevo tratto in salita), fc minima 50 alle 5:24. Ectopici ventricolari totali 1 (avvenuto mentre io già dormivo ore 00:40), coppie 0, prem/non 0/1, salve totali: 0, battiti a salve 0; ectopici sopraventricolari: totali 100, singoli 100, coppie 0, salve totali 0, battiti a salve 0. Variabilità RR: sdnn 142 ms, pnn50 30,76%, rmssd 66ms, pause 0; ST assoluto: depressione ***mm, elevazione ***mm. Commenti: ritmo sinusale costante con freq. media 78 b/min, 1 bev isolato, 100 BESv isolato. tratto ST n.d.r. Di mio ho notato che il 75% circa delle BESv le ho durante la notte forse perché dormendo scarico la tensione. Inoltre preciso che io ho un lieve prolasso del lembo anteriore della mitrale con lieve rigurgito di nessun significato emodinamico. Devo preoccuparmi di quel bev isolato? A quanto ho capito le BESv sono aritmie benigne, ma i bev invece? Potrei avere delucidazioni riguardo alla mia salute "cardiaca"? Ho paura che tutto questo accada per il forte stress che sto vivendo da un anno a questa parte. Ha qualche consiglio per me? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il referto del Suo Holter è sostanzialmente privo di elementi di rilevanza clinica: in altre parole, è nei limiti della normalità.
Il dato che Lei riferisce (aumento dei BESV nelle ore notturne) potrebbe essere messo in relazione ad un reflusso gastroesofageo, favorito dalla posizione supina che si assume andando a dormire. Se i sintomi dovessero persistere, Le consiglio quindi di indagare su esofago e stomaco.
Ne parli con il Suo medico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 102XXX

Iscritto dal 2009
grazie della risposta dottore. Le riferisco che già 2 anni fa dato che avevo mal di gola di continuo sono andata dall'otorino che attraverso la fibroscopia ha trovato le pareti dell'esofago molto arrossate e ha detto che il problema del mal di gola e degli episodi di quasi totale afonia erano dovuto ad un reflusso gastro esofageo. Mi prescrisse allora il gaviscon da prendere dopo pranzo e dopo cena per 2 mesi. Fatta questa premessa, ieri sono andata dal mio medico curante che ha visualizzato il referto dell'holter e gli ho fatto notare che la maggior parte delle extrasistoli le ho tra mezzanotte e le 8 del mattino e gli ho parlato del reflusso (ho cambiato medico da poco e quindi ho dovuto aggiornarlo). Ha detto che la terapia con gaviscon non era sufficiente ad eliminare il problema e mi ha prescritto il nexium 20mg da prendre per una settimana mattina e sera e per 3 settimane solo la sera per poi rivedermi. Mi ha chiesto i sintomi e anche lui era d'accordo riguardo la diagnosi di reflusso ma mi ha dato direttamente la cura senza prescrivermi una gastroscopia. A questo punto come dovrei agire? Aspettare per vedere se fa effetto la cura o spingere per fare una gastroscopia? E inoltre, visto il disturbo non devo ulteriormente preoccuparmi per le extrasistoli né per quel BEV isolato? Grazie mille per la disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Sono d'accordo con la decisione del Suo medico: la diagnosi di MRGE è già stata posta con ragionevole certezza, e la terapia proposta dovrebbe rapidamente risolvere la sintomatologia.
Per quanto riguarda le extrasistoli, ribadendone l'assoluta benignità, anch'esse dovrebbero drasticamente ridursi o addirittura sparire, proprio in seguito alla terapia per il reflusso.
Cordiali saluti