Utente 135XXX
Salve sono Alessandro,vorrei rivolgere alcune domande inerenti all'uso del suddetto acido glicolico.
-considerando che ho una pelle sottile secca e sensibile(carnaggione chiara e capelli rossi con efelidi).Vorei fare un ciclo all'acido per "rinnovare"la pelle post-estate.
.Quale percentuale usare?a volte leggo massim 12%,altre 20%
-quanti giormi devo usarla e per quante settimane????
-che marca acquistare(la migliore)?
-in caso successivo di uso con bassa èercentuale e finalita'di idratazione come e se e'possibile utilizzarla insieme all'acido jaluronico?
ps=un grazie anticipato.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gen.le pz
la finalità dell'utilizzo di ac. glicolico , non professionale (70%), a livello domiciliare, quindi con concentrazioni basse (meglio iniziare con l'8- 10% e poi salire gradualmente) è nella blanda esfoliazione del corneo e controllo della seborrea .
Prima di utilizzarlo andrebbe fatta una valutazione della pelle (talora non è consigliabile, spec in presenza di pelle sottile , secca ,magari con eritrosi).
Ben diversa è l'azione , topica(!) dell'ac.ialuronico , epitelioriparatore ed utile nel controllo del microambiente .
In definitiva ,...prima di usare alcunchè dovrebbe far esaminare la pelle, per non incorrere in problemi.
Cordialità