Utente 131XXX
Gentili dottori.
Mi capita spesso, durante e/o al termine di un bagno caldo, di avvertire (oltre ad un normale senso di rilassatezza e "debolezza") una sostenuta accelerazione dei battiti cardiaci.
Premetto che la stanza da bagno spesso si riempie di vapore e di essere in genere poco resistente al caldo.
A cosa può essere dovuto tutto ciò?
Non ho problemi cardiaci (noti), non fumo, non bevo. Sono però sovrappeso (188 cm per 92 kg).
Cosa mi consigliate?

Grazie anticipatamente per il vostro servizio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
I sintomi che riferisce sono chiaramente attribuibili alla vasodilatazione susseguente alla prolungata esposizione al caldo. Trattasi di reazione fisiologica e quindi non vi è nulla di cui preoccuparsi. Se il disturbo continuasse, diminuisca la temperatura dell'acqua, oppure faccia la doccia!
Cordiali saluti