Utente 132XXX
Buonasera gentili dottori

mi rivlgo a voi per un dubbio sull utilizzo e l'interazione tra alcuni farmaci antiacne per uso topico.
Un algoritmo terapeutico idoneo a una acne papulo pustolosa moderata con presenza anche di piccoli noduli e comedoni è l'utizzo di un retinoide asociato al benzoil perossido e l'antibiotico orale.

Mi sorge però un forte dubbio:

-nella voce interazione di alcuni farmaci contenenti benzoil perossido compare scritto di non utilizzare insieme i retinoidi.
Anzi nella voce interazioni di BENZAC compare proprio scritto di non utilizzarlo con la tretinoina.(io utilizzo Panoxyl ma entrambi anno lo stesso principio attivo)
La terapia prescritta dal mio specialista è questa:

-tretinoina
-benzoil perossido(Panoxyl)
-azitromicina 500 mg

Ora vi chiedo se la maggior parte degli algoritmi terapeutici(poi dipende dai casi ma parlo in generale)prevde l'associazione di un retinoide +BPO come che i fogli illustrativi lo sconsigliano?????

-Quali possono essere i motivi per non usarli insieme???
-l'unico antimicrobico cutaneo che puo sostituire il BPO è solo l'acido azelaico???

Aspetto una vostra risposta e consigli visto che proprio il dermatologo ha proposto quets aterapia
NB:ho appena letto adesso che anche alla voce interazioni di duac gel viene sconsigliato l'utizzo insime a duac di derivati della vitamina A.
NB 2:addirittura le terapie di mantenimento istituiscono retinoidi +BPO.(nn riesco proprio a capire)

CORDIALI SALUTI spero possiate risolvere i miei dubbi

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Pur non commmentanto in alcun modo la prescrizione di un altro specialista, le valga conoscere che in termini generali esiste allo stato attuale solo un retionide topico (non quello menzionato) che può essere utilizzato in associazione al benzoil perossido.

Riportare questo dubbio al suo specialista assieme ad eventuali effetti indesiderati sarà la cosa più idonea da fare per la tutela della sua Salute.

cordialità

[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottore per la risposta

quindi devo dedurre che sto eseguendo un algoritmo terapeutico errato...
Mi dispiace ammetterlo ma se lo specilista mi prescrive terapie nelle quali risultano interazioni fra i farmaci..non è un gran conforto...

provo ad indovinare.. si tratta dell adapalene; il retinoide al quale lei allude(che può essere associato al benzoil perossido)??

cordilai saluti dottore
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

premetto che non è mio costume indicare terapie telematiche di acun genere; rafforzo l'idea sostenendo che mi è impossibile commentare ogni terapia decisa in scienza e coscienza da colleghi che possono visitarla e scegliere per lei la strada più adatta:

sappia ancora che l'algoritmo terapeutico per l'acne è una regola fondamentale ma che deve essere ottemperata dal dermatologo poichè come ogni regola ha le sue (e sono tante) eccezioni.

se fosse così facile seguire una diagnosi e una terapia per ogni acne, non ci sarebbe nemmeno più bisogno di affidarsi ai medici specialisti e tutti noi sappiamo (anche in questo periodo di autodiagnosi telematiche da parte deii pazienti) che non è così.

La prego quindi di non perdere la fiducia nel suo specialista ma di chiarire assieme ad egli la strada migliore da proseguire, ben sapendo che ad oggi l'acne si cura e con successo.

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Dottore oltre che ringraziarla sono daccordo con lei
quasi in tutto.

Mi permetto di dire quasi, perchè io ho sempre avuto fidicia nel mio medico specialista(non lo mai cambiato); ma dopo quasi quattro anni di cure e terapie penso di "meritarmi"la piena professionalità e collaborazione dello specialista(visto che da parte mia ho sempre seguito le sue indicazioni se pur informandomi molto sull argomento;visto che so benissimo che solo il dermatologo può istituire diagnosi e conseguente terapia).

So benissimo che non esiste la bacchetta magica e che la guarigione deve attendere tempo(non si cura in pochi giorni)ma io in quattro anniho sempre e solo tamponato il problema illudendomi di essere arrivato alla guarigione e invece se pr eseguendo le terapie di mantenimento(non hi mai smesso di curarmi nemmeno quando l'acne sembrava passata)sono sempre stato recidivo;sempre!!!
Ora ripeto la bacchetta magica non ce ma come dice lei l'acne OGGI SI CURA E CON SUCCESSO..
e lo penso anche IO!!

Ora le faccio presente una domanda sul quale vorre il suo parere in linea puramente teorica:

Prima cosa premetto tutte le terapie adottate nel corso ei tempi
-BPO-clindamicina (duac)+ detergente(acne lieve passata)

-BPO-clindamicina (duac)+ minociclina
-acido azelaico
-tretinoina +minociclina (acne moderata passata)

-adapalene(differin)
-adapalene-BPO(epiduo) +acido salicilico
-acido azelaico +minociclina
-acido azelaico + BPO
-acido azelaico + retinolo(monoderma A) acne moderata passata

-acido azelaico +acido salicilico +BPO
-acido azelaico +eritromicina (zynerit)
-BPO +eritromicina +tretinoina
-BPO +tretinoina +acdo azelaico +azitromicina(acne da qui in poi mai passata)

Ecco ora le chiedo
- è idoneo nonostante la mia acne non sia nodulo cistica ma cmq "brutta" poter avanzare la richiesta allo specialista(intendo proporre la valutazione) dell uso sistemico dell ISOTRETINOINA???
considerando che
-l'impatto psicologico personale è devastante
-la recidività della patologia è evidente
-piu tempo passa e più aumentano gli esiti di cicatrici.
A livello teorico osservando queste sole info che le posso dare data la sede posso almeno richiamare l'attenzione dello specilaista sull isotretinoina sistemica?(che ovviamente sara valutata esclusivamente da lui)

grazie smpre dottore...mi scusi per il tema..
SALUTI!!
ATTENDO il suo parere





[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

queste 3 cose che mi scrive:

-l'impatto psicologico personale è devastante
-la recidività della patologia è evidente
-piu tempo passa e più aumentano gli esiti di cicatrici

sono per noi molto importanti: l'acne si cura proprio anche e soprattutto per questi motivi.

Find'ora lei mi sembra aver effettauto solo terapie topiche: non consigli certo al suo dermatologo quello che c'è da fare, ma consideri che dal topico all'isotretinoina ci passano altre terapie (non solo farmacologiche ma anche strumentali: Luce pulsata alta intensità ad esempio)

Sicuramente parlare con il suo specialista sarà l'aram migliore per reperire la terapia più idonea al suo caso; terapia che il sottoscritto - pur utilizzando correntemente e con successo l'isotretinoina nei pazienti idonei alla terapia - non può paventare dalla sede telematica.

cari saluti
[#6] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Gentile dottore la capisco benissimo

Era solo per capire se l'aspetto psicologico la recidività e gli esiti di cicatrici che continuano in ogni lesione che si aggiunge possano determinare anche in caso di NON acne nodulo cistica grave la prescrizione di quello che è definito l'arma vincente(nella maggior parte dei casi)dei dermatologi.
Considerando che raggiungendo la dose cumulativa 120-150mg/kg di tale farmaco la patologia potrebbe avere buone probabilità di guarigione(il ridimensinmento delle ghiandole sebacee-il migliormanto nella qualità del sebo-la pelle si trasforma da grassa a normale o mista).


Devo essere sincero della luce pulsata ne ho sentito parlare in alcuni consulti sempre da lei dottore senza pero essere informato; pero devo acnhe comunicarle che sono appena diplomato e non avendo una grande disponibilit economica non e così semplice un ipotesi strumentale e non farmacologica proprio per problemi economici; ma penso che sia inutile riferirlo a lei in quanto tutto cio dovrà esssere valutato in sede dermatologica.

Quelo che voglio cercare di chiederle e se in alcuni casi quei tre aspetti che le ho elencato precedentemante; fermo restando che anche se non parliamo di un acne nodulo cistica parlo cmq di una acne cn piccoli noduli papule pustole e comedoni possono determinare la prescrzione di tale farmaco.

Era solo per avere un idea sull isotretinoina senza cercare di sostituirmi al personale medico qualificato.

anche perche a volte l'attesa nel aspettare il consulto cn lo specialista diventa motivo di ansia e induce magari il paziente a chidere a qualcuno qualificato per avre delle informazioni.

GENTILI SALUTI
[#7] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Mi perdoni dottore volevo aggiungere una domanda visto che ha richamato la mia attenzione sulla luce pulsata.

-SU quali fattori della patologia acneica agisce La luce pulsata cn manipolo per acne?

-fattore batterico?
-ghiandole sebacce?
??????????????????????????????????
sono pochissimo informato; non me ne ha mai parlato nessuno se nn i suoi consulti
ANCORA SALUTI
[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Agisce principalmente su 2 fattori:

1. infezione (attività antinfiammatoria)
2. remodeling (bio-stimolazione delle assisi dermiche)

cari saluti

[#9] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore
SALUTI ANCHE A LEI