Utente 110XXX
Circa 5 gg fa avevo un piccolo puntino bianco di pus sotto pelle sul bracio dx parte alta, come da prassi, l’ho schiacciato, è venuto fuori il poco pus ed usciva sangue, ho tamponato con del cotone e messo un cerotto, non ho avuto nessun fastidio, ma 3 gg fa mi sono accorto che aveva fatto un rigonfiamento di sangue nerastro, l’ho disinfetato e svuotato , c’era solo un po di pelle che ricopriva il rigonfiamento, rimesso il cerotto perché comunque sanguinava abbondantemente, ieri mi sono accorto che non tende a cicatrizzare ed anzi ora è come se fosse uscito un piccolo funghetto del diametro di3/4 mm tipo una verruca rossastra che macchia il cerotto con un po di sangue e del siero giallastro,ma il sangue ora non fuoriesce +, lo sto disinfettando con ossigenata e non mi brucia.

Visto la variazione che ha avuto in breve tempo ed in attesa della visita che purtroppo il mio medico non mi farà prima di lunedì con conseguente attesa per quella successiva dal dermatologo,vi chiedo cosa posso fare nel mentre e cosa potrebbe essere?

grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

più di quello che ha fatto (la prassi comunque non è quella di spremere la lesione pustolosa) direi che non ci sia nulla da fare: attenda la visita con il suo medico e se necessario effettui quella dermatologica
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
grazie Dottore per la celere risposta, volevo solo aggiungere se per caso può essere che si sia infettata, ora è stabile circa 4mm di diametro ed è come se volesse saltare fuori, come un corpo esterno.
mi scusi ma faccio un lavoro tecnico e sono abituato a cercare sempre la causa degli eventi,perciò mi ha sorpreso questa evoluzione, della piccola ferita in pochi giorni.
saluti
[#3] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
buona sera, vi aggiorno in quanto oggi sono riuscito a fare la visita dal medico e sono anche andato dal dermatologo che mi ha riscontrato un " fibroangioma ", devo asportarlo e fare l'esame istologico, come mai?
ho letto che dovrebbe essere benigno e se non fosse così a cosa vado incontro?
mio padre ha molte di queste escrescenze ma non ricorda se sono uscite velocemente come è sucesso a me o lentamente.
io ho degli angiomi rubino in alcune parti del corpo.
sono un po preoccupato.
grazie
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
Asportare la lesione ed eseguire (come si deve sempre fare) l'esame istologico è la cosa più ragionevole per confermare la diagnosi ed evitare inutili preoccupazioni che non sembrano giustificate dalla storia e sopratutto dall'esito della visita specialistica che ha escluso una patologia seria. L'asportazione è giustificata dal fatto che la neoformazione è sintomatica (sanguinamento) ed il trattamente è semplice rapido e risolutivo.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
grazie per le confortevoli parole,un grande abraccio e speriamo bene.
buon proseguimento del vostro mirabile lavoro.
grazie
[#6] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
lesione asportata chirurgicamente in 5 min. in ambulatorio.
esame istologico : emangioma capillare ulcerato nei limiti del prelievo inviato.
a detta del chirurgo...è tutto ok.
volevo aggiornare il consulto caso mai dovesse essere utile ad altri.
buona giornata