Utente 135XXX
salve...i primi di settembre ho avuto un rapporto orale passivo scoperto durato pochi minuti e senza eiaculazione.Circa dopo 3 settimane ho iniziato ad accusare disturbi intestinali,come uno stimolo ad andare in bagno ma solo 1 o 2 volte sfociata in diarrea.dopo qualche giorno avvertivo dolori al collo dovuti farse anche a un torcicollo xkè ricordo chiaramente di aver fatto un movimento sbagliato e aver sentito una forte fitta ma tolto questo episodio sentivo il collo rigido con dolori sporadici.lingua bianca che con la diminuzione dei disturbi intestinali andava via via tornando del colorito normale,mal di testa quasi assenti se non piccole fitte ogni tanto.dopo circa 3 settimane dalla comparsa dei sintomi mi sentivo come delle caldane che però non portavano la temperatuta mai sopra i 37°c.per il resto mai mal di gola o raffreddore ma una sensazione di malessere generale e i disturbi intestinali che andavano e venivano ma comunque sempre presenti...anche a distanza di due mesi dal rapporto li avverto sempre...ora da 2 giorni circa ho mal di gola con con tosse e febbre che per il momento è arrivata a 37.4° ma forse questa è solo influenza stagionale...o almeno spero!!!quello che vorrei sapere è se questi possono essere dei sintomi da contagio anche perchè sempre su questo forum ho letto che a persone con sintomi simili ai miei è stato detto che l hiv generalmente non ha sintomi del genere...su questo vorrei un chiarimento visto che leggendo da altre fonti questi sono "malanni" riconducibili anche all hiv!Con questo non voglio mettere in discussione l' esperienza di nessuno sia chiaro,ne saprete sicuramente più di me...vorrei sapere anche se il forte stato di ansia che ho ormai da quell episodio possa aver accentuato i sintomi.Il medico curante infatti mi ha trovato la press. minima a 100 (cosa che non ho mai avuto)e forse la pressione così alta può avermi dato quei fastidi al collo...un altra cosa...dal momento dell episodio a rischio,mettendo di essere stato contagiato,quanto tempo passa prima di poter infettare altre persone?questo venerdì ho fatto le analisi che dovrò ritirare martedì e da lì saprò se è mononucleosi o no...nel frattempo sono comunque sempre agitato e mi chiedo se,nel caso di avvenuto contagio i sintomi possono manifestarsi diluiti nel tempo e per un periodo di 1 mese e mezzo come è successo a me o se nel contagio da hiv i sintomi si manifestano tutti insieme e per un periodo più breve?
La ringrazio anticipatamente per la risposta
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

i suoi disturbi non dipendono da un eventuale contagio da HIV. Il contagio da HIV è asintomatico per molto tempo, talora anche per anni.
Certamente i disturbi possono essere accentuati dal suo stato ansioso.

Il suo rapporto orale passivo non protetto è stato a basso rischio, perchè non vi è stata eiaculazione.

Se fosse stato contagiato, cosa che escludo, potrebbe già contagiare altre persone.

Quali sono le analisi che ha fatto, oltre a quelli della mononucleosi?

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
per cominciare la ringrazio di cuore per la risposta che oltre ad avermi tranquillizzato molto è arrivata molto rapidamente.
gli esami che ho effettuato sono oltre a quello per la mononucleosi per citomegalovirus,ves...e altri...mi dispiace non essere più preciso ma proprio oggi mio padre è andato a ritirare le analisi è ha portato con sè i documenti per cui non le so dire con esattezza tutti gli esami effettuati.
se vuole appena ho i risultati la metto al corrente.

cordiali saluti e grazie ancora
[#3] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
salve
ho ricevuto gli esiti degli esami

EMATOLOGIA
velocità di eritrosedimentazione 5
EMOCROMO
leucociti 6.3
granulociti neutrofili 62.9%
linfociti 26.8%
monociti 6.3%
granulociti eosinofili 2.5%
granulociti basofili 0.2%
LUC 1.4%
granulociti neutrofili 4.0 10^3/mcl
linfociti 1.7 10^3/mcl
monociti 0.4 10^3/mcl
granulociti eosinofili 0.2 10^3/mcl
granulociti basofili 0.0 10^3/mcl
LUC 0.1 10^3/mcl
ERITROCITI 5.07 10^6/mcl
hb emoglobina 14.8 g/dl
ht ematocrito 43.0%
MCV volume cellulare 84.8 fl
MCHC conc hb cell 34.5 g/dl
MCH hb cell media 29.2 pg
RDW 11.9%
HDW 2.50 g/dl
eritrociti ipocromici 0.3%
piastrine 221 10^3/mcl
MPV 9.5 fl

glucosio 88 mg/dl
creatinina 1.00 mg/dl
colesterolo 200 mg/dl
trigliceridi 79 mg/dl
colesterolo HDL 53 mg/dl
proteine totali 7.9 g/dl
AST 16 ul/l
ALT 14 il/l
gamma gt 20 ul/l
bilirubina totale 0.91 mg/dl
ferro 65 mcg/dl

elettroforesi proteine siero

albumina 63.3%
alfa 1 globulina 3.8%
alfa 2 globulina 9.2%
beta 1 globulina 5.3%
beta 2 globulina 4.7%
gammaglobulina 13.7%
rapporto A/G 1.7 %

esame urine nella norma

immunologia

anticorpi anti toxoplasma igG assenti
anticorpi anti toxoplasma igM assenti
ab anti citomegalo igG assenti
ab anti citomegalo igM assenti

anti EBV igG
- ab anti EBV-VCA igG 10 u/ml
- ab anti EBV-EA igG assenti
- ab anti EBV-EBNA igG assenti
- anti EBV igM assenti

secondo lei è tutto nella norma? e quel 10 negli anti EBV-VCA igG è dato dal fatto che magari ho avuto la mononucleosi?

[#4] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
sì, può essere che abbia già avuto in passato un contatto con l'EBV.
Nessun problema.
[#5] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio dottore...vorrei esporle un' ultima domanda

lei ha detto che il virus dell' hiv può manifestarsi anche dopo qualche anno...ora mi viene un dubbio.
non vorrei entrare in altre paranoie inutili che in questi mesi ne ho avute già abbastanza ma meglio essere sicuri...allora:

circa un anno e mezzo fa ho avuto un altro dei miei pochissimi rapporti scoperti...sempre orale e passivo...dico pochissimi perchè ho sempre cercato di stare il più attento possibile indossando il preservativo.

ormai da un anno a questa parte, precisamente a dicembre farò un anno con la mia ragazza.

la cosa che mi preoccupa è che anche la mia ragazza sta accusando sintomi simili ai miei quali:

un forte mal di gola con molti puntini bianchi all interno della bocca durato qualche giorno durante i quali le risultava difficile anche deglutire...alcuni giorni dopo qualche accenno di diarrea e poi basta.
questi circa 4 settimane dopo il rapporto che le ho spiegato nella prima domanda che ho scritto

ora da circa una settimana accusa dolori al fegato con forti mal di testa, mal di pancia e una tosse che non ne vuol sapere di andar via.
vorrei anche informarla che ha ricominciato a prendere la pillola più o meno 2 settimane prima del ciclo e così facendo le si è bloccato tutto all' interno.
stando a quanto mi dice i dolori alla testa e alla pancia sono dovuti anche a questo ma sinceramente sono preoccupato, anche perchè sempre da 2 settimane circa presenta delle macchie rossastre sul viso e dietro le orecchie.
alcune sembrano più bollicine da acne mentre altre sono macchie.
preciso che ne ha sempre sofferto da quando la conosco ma mi sembrano molte più del solito.

ritornando al discorso dell hiv è possibile che l abbia preso in quel rapporto di un anno e mezzo fa durato come l ultimo pochissimi minuti (3 o 4 al massimo)e che mi si stiano sfogando ora?visti anche i quasi 12 mesi che sto con la mia ragazza è possibile che si stiano presentando anche a lei?

il mio dubbio è questo e vorrei il suo parere su questa cosa

la ringrazio comunque per il suo interesse
[#6] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Le dice: "non vorrei entrare in altre paranoie inutili".
Ci sta già entrando, se non cessa di collegare i suoi sintomi e quelli della sua ragazza ad un contagio da HIV.

I sintomi dell'HIV possono manifestarsi dopo qualche anno, ma bisogna prima essere diventati sieropositivi.
[#7] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
il fatto è che non si sta parlando di un semplice mal di gola ma di hiv.
penso sia normale che qualche paura o un minimo di timore ci sia.
con questo non voglio dire che non vivo più temendo di avercelo in più la sua risposta mi ha rassicurato parecchio.
il mio era solo un modo per cercare di togliermi un dubbio che mi era venuto dalla sua risposta, tutto quà.
comunque se secondo lei non c è alcun collegamento mi sento ancora più tranquillo di prima

detto questo volevo comunque ringraziarla per avermi dedicato del tempo

grazie ancora
[#8] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
salve dottore

scusi se la disturbo ancora ma non riesco proprio capire questi sintomi a cosa possono essere dovuti.
dall ' ultimo messaggio che le ho inviato sono stato abbastanza bene anche se con qualche strascico dei sintomi che le spiegavo in precedenza.
ora saranno 2 settimane che ho un mal di testa quasi sempre presente anche se lieve, continuo ad avvertire queste vampate di calore improvvise talvolta con sudorazione ed è capitato di svegliarmi la mattina con la maglietta umida 3 o 4 giorni di fila.
la febbriciattola va e viene ma sempre fissa a 37 e accuso dolori, o meglio piccole fitte sia alla milza che al fegato anche se quest ultimo raramente.
ho passato circa 3 o 4 giorni ad accusare dolori alla milza durante i pasti e questo mi portava quasi subito a correre in bagno con episodi di diarrea.
in più sono preoccupato per la mia ragazza
come le spiegavo ha ormai da quasi 3 settimane forti mal di testa, le bolle in faccia stanno passando ma accusa anche lei dolori al fegato.
è stata visitata dal suo medico curante il quale le ha detto che i dolori alla testa sono dati da una tensione a livello cervicale e che il dolore al fegato o comunque a livello di stomaco sono dati dalla presenza di aria all interno.
la coincidenza è che anche io mi sento i muscoli del collo come indolenziti o tesi e so, o almeno ho letto che i sintomi da hiv provocano anche l ingrossamento dei linfonodi del collo.
proprio oggi sono 2 mesi che sto in queste condizioni e capisco benissimo che il mio stato d ansia possa aver accentuato tutto enormemente.
ho letto anche che i dolori nella zona addominale possono essere causati da colite che si è potuta manifestare per via dello stress e il nervoso.
le ripeto ora come ora mi sento più tranquillo rispetto a prima ma nn posso fare a meno di pensarci anche se solo una volta al giorno...effettivamente mi sono accorto di non avvertire tutti questi sintomi quando sono con gli amici o in compagnia...forse è solo ansia.
vorrei sapere lei cosa ne pensa anche se la sua risposta magari non cambierà dalla precedente.

scusi ancora per il disturbo
[#9] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
infatti, la mia risposta non può che essere simile alla precedente.
L'HIV NON C'ENTRA NIENTE CON I SUOI DISTURBI.

Mi deve scusare se sono categorico,
ma lo faccio proprio per farle capire che non ha nulla da temere per quanto riguarda l'HIV

da cos'altro possa dipendere, è difficile dirle in un consulto online.
Si affidi al suo medico curante per capire se si tratta di stress o di un malessere passeggero.

Buona serata.
[#10] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
non si deve scusare se le cose stanno così fa bene...al massimo mi dovrebbe scusare lei se insisto ma può capire bene che è stato un periodo un po difficile con la paura di avere l hiv in corpo.

io la ringrazio infinitamente per questa nuova risposta e cercherò di stare più ancora più sereno d ora in poi.
[#11] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
salve dottore

volevo informarla che ultimamente mi sento meglio,non ho più quasi nessun disturbo tranne qualche lieve fitta alla parte sinistra dell addome che dura poco e scompare...l' unica cosa è la febbre a 37 che va e viene.
comunque credo che i miglioramenti siano dovuti anche al fatto che in queste settimane non ci sto quasi più pensando...ora però vorrei chiederle una cosa...la mia ragazza come le dicevo accusava i sintomi che le descrivevo in precedenza e da una serie di visite da lei effettuate come per esempio un ecografia all addome è emersa una certa quantità di bile che si deposita provocando un po di problemi alla cistifellea e dei filamenti causati da stress e nervoso quindi si spiegano i dolori all addome...anche il mal di testa ora va e viene...cmq la mia domanda è la seguente:
dalle analisi che ha svolto il colesterolo è a 280 quindi molto elevato, ed è l unico valore sballato.
ecco, io ho letto che l hiv può provocare dei danni al fegato facendo aumentare o diminuire questo valore...io ce l ho a 200 quindi al limite...sarà una coincidenza ma tutti e due chi più e chi meno abbiamo avuto quasi gli stessi sintomi.
non vorrei ora che non mi fasciavo più la testa con mille paranoie ritornare a farmi mille problemi
[#12] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
L'HIV provoca danni seri, ma non subito; molti sieropositivi restano portatori asintomatici per molti anni.
Il colesterolo non c'entra niente con l'HIV.

E' come dice lei: si sta fasciando la testa con mille paranoie; il rapporto orale passivo non protetto comporta davvero uno scarso rischio di contagio, per i motivi che le ho spiegato sopra.
[#13] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
salve dottore
scusi per il ritordo con cui le rispondo ma in questo periodo non sono stato molto al pc
comunque ci tenevo a ringraziarla per la risposta e a farle sapere che sia io che la mia ragazza stiamo bene ormai...forse i miei "dolori" erano tutti dovuti all' ansia che mi portavo dietro.
volevo farle però un ultima domanda che non riguarda solo l hiv:
ci sono malattie sessualmente trasmissibili con il tipo di rapporto che ho avuto,che presentano sintomi simili a quelli da me descritti e che si fanno sentire le prime settimane dal rapporto a rischio andando avanti per più di 2 mesi?
mi spiego...il fatto che mi siano finiti questi sintomi è un buon segno oppure queste malattie anche se non in maniera uguale per tutti continuano per più tempo rispetto a quanto sono durati a me?
[#14] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Vi possono essere altre malattie a trasmissione sessuale, legate più che altro alla saliva di chi le ha praticato attivamente il rapporto oro-genitale.
Nel suo caso, secondo me è poco probabile.
Ovviamente, questo consulto non può sostituire la visita reale e ritengo che a rassicurarla del tutto debba essere il suo medico curante dopo averla visitata.
[#15] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
salve volevo un informazione riguardo i dolori articolari e muscolari nell hiv.
è da qualche giorno, più precisamente 3 0 4 che avverto fitte poco dolorose ai polsi,caviglie e più raramente ai goiti e ginocchia.
nel compiere movimenti non ho nessun problema sono solo queste fitte che mi preoccupano.
volevo sapere appunto se l hiv provocava per quanto riguarda le articolazioni dolori nei movimenti o capita che si presentino come a me solo con fitte che arrivano di punto in bianco?
per quanto riguarda i muscoli invece provoca dolori simili a quelli derivanti come ad esempio da attività fisica o anche quì con fitte come succede a me?preciso però che le fitte sono localizzate agli avambracci e vicino alla tibia.
chiedo questo perchè all'improvviso mi si sono presentati questi dolori e volevo questa informazione anche per saperne di più.
grazie
[#16] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
salve
riguardo all'ultima domanda effettuata la situazione è abbastanza peggiorata.
le fitte continuano a esserci e distribuite in gran parte del corpo accompagante anche da mal di testa molto fastidiosi.
anche i dolori muscolari si presentano...per esempio mi sono alzato questa mattina con forti dolori inspiegabili all'interno coscia e ai glutei come se avessi corso il giorno prima dopo un periodo di inattività.
in più sento un senso di stanchezza algi arti e,raramente,delle sensazioni di intorpidimento.
cercando qualche informazione ho letto della fibromialgia.i sintomi sono gli stessi anche i dolori che si manifestano appena svegli e inspiegamilmente e tra le altre cose può scaturire oltre che da stres e altri fattori anche da malattie quali hiv o epatite.
nell'attesa di effettuare una visita a riguardo ho effettuato una radiografia per venire a capo a questi mal di testa che ormai da 2 mesetti buoni ho avuto quasi sempre e mi hanno riscontrato uncoartrosi alla colonna cervicale che non so se può essere la causa di tutto questo.
in ogni caso volevo avere un parere per quanto riguarda l ipotesi di fibromialgia dovuta a hiv.
grazie
[#17] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009