Utente 132XXX
Buongiorno,

Vi scrivo perchè sono molto preoccupata per mia madre e non riesco ad avere risposte soddisfacenti dal medico che l'ha operata. Mia madre ha 64 anni ed è stata operata due mesi fa di alluce valgo. Lei ha un problema ereditario di varici, ma sembra che questo non rappresentasse un problema. Ora il piede è quasi sempre gonfio ma secondo il medico è normale. Tuttavia si sta gonfiando anche la caviglia e la parte bassa della gamba all'altezza appunto delle varici e della safena (che dovrebbe subire intervento). Il gonfiore va meglio la mattina presto dopo otte ore di riposo, ma stando in piedi nella giornata tende a gonfiarsi sempre di più tutto l'arto. L'ortopedico dice di camminarci su, il medico generico dice che la circolazione non va bene. Come capire se sta insorgendo qualche problema di natura vascolare? Secondo voi è normale? L'ortopedico dice che da un punto di vista di operazione per lui è andato tutto a buon fine (come se il suo ruolo fosse finito). Ma da un punto di vista vascolare a me non sembra guardando la sua gamba la vedo eccessivamente gonfia....come dobbiamo gestire la cosa? E'necessaria una visita specialistica per controlloare la circolazione?
Grazie se potete a darmi qualche consiglio.
Cordiali Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Dopo l'intervento per alluce valgo,anche se andato a buon fine,resta a volte per un tempo più o meno lungo una certa dolenzia.Ciò comporta un erroneo appoggio plantare con una spinta vascolare venosa scarsa e conseguente edema.In una paziente con circolo venoso già compromesso,il tutto è ancora più evidente.
Credo sia questa la chiave di lettura,ma non tralasci la possibilità di una visita specialistica,da vicino,e un ecocolordoppler.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la sua pronta e cordialissima risposta.

Buon lavoro.
[#3] dopo  
Dr. Luca Gazzabin
24% attività
4% attualità
8% socialità
GROSSETO (GR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA
Gentile Sig.ra
Concordo con la chiave di lettura del collega e
vorrei aggiungere che l'uso da parte di sua madre di una calza elastica idonea potrebbe risolvere il problema dell'edema nell'attesa dell'intervento di rimozione delle varici.
La prescrizione, chiaramente, verrà effettuata dallo specialsta in seguito all'esame ecocolordoppler.

Cordiali Saluti
[#4] dopo  
Utente 132XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille della risposta e del consiglio. La indirizzo allora verso la visita specialistica dal chirurgo vascolare e relativi esami necessari.

Cordialmente.