Utente 136XXX
Gentilissimi
è quasi 1 anno che cerchiamo un figlio e abbiamo iniziato con alcuni esami. sono a richiedervi una valutazione dello spermiogramma di mio marito 31 anni.

7 giorni astinenza
vol. 2.8 ml;
colore biancastro,
aspetto torbido,
liquefazione a 30' completa,
Viscosità normale
Ph 8
Concentraz. 58mil/ml
a Motilità rett. veloce dopo 30' 13%
Motilità rett. veloce dopo 120' 14%
b Motilità rettilinea lenta dopo 30' 11%
Motilità rettilinea lenta dopo 120' 10%
c Motilità in situ dopo 30' 6%
Motilità in situ dopo 120' 5%
Leucociti rari
Cellule spematogeniche presenti
Celule epiteliali rare
Emazie assenti
Agglutinati assenti
Cristalli assenti
Antic. Anti-spermat IgG ( MAR TEST) negativi

Forme Tipiche 11%
Anomalie della Testa 40%
Anomalie collo/trato intermedio 6%
Anomalie coda 3%
Forme amorfe 40%

Testicolo dx ritenuto operato a 5 anni. Ipotrofia testicolo dx

Io ho 30 anni ovaie micropolicistiche, utero retroverso.
Mi sottoporrò a breve a idrosonografia per verifica pervietà tube, in quanto il quadro di mio marito è stato definito di lieve gravità.
Aspetto un vostro cortese riscontro.


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice,

mi sembra che la "valutazione" sommaria fatta all'esame del liquido seminale di suo marito sia "corretta" ma si ricordi che la fertilità di una coppia non dipende solo da un esame del liquido seminale.

Faccia le sue indagini e poi dovete consultare insieme un team che si occupa di patologia della riproduzione umana e che abbia al suo interno un andrologo ed un ginecologo.

Se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo Dott. Beretta,
la ringrazio per la sua risposta.
Ci siamo già rivolti ad una struttura specializzata e a una ginecologa esperta delle problematiche della riproduzione umana e anche di andrologia. Secondo lei è meglio avere un andrologo, per una valutazione più completa o dobbiamo solo avere più pazienza e darci più tempo nel realizzare il nostro sogno.
Vorrei solo sapere se abbiamo speranze a poter concepire naturalmente.
Grazie


[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

l'esame seminale da lei inviato non esclude la possibilità di una gravidanza "naturale".

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate sui corretti rapporti tra andrologo e ginecologo in un Centro di Procreazione Medicalmente Assistita, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=81909

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimi,
il mio esame di idrosonografia ha riportato una perfetta pervietà bilaterale delle tube e dimensioni e morfologia uterina normale. Sembrerebbe quindi un quadro normale e positivo il mio.

Secondo lei quindi il problema è di natura complessa e psicologica o comunque lo stato di lieve gravità di mio marito può influire?
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice,

anche l'indagine sulla sua pervietà tubarica è rassicurante ora il problema ritorna alle considerazioni iniziali e cioè che la fertilità di una coppia è una cosa complessa e la sua valutazione finale e decisiva deve essere fatta in una struttura dedicata che presenta sia la figura dell'andrologo che quella del ginecologo.

Un cordiale saluto.