Utente 613XXX
Gent.mi dottori,
ho letto un consulto del dott. Ferrero in cui afferma che l'emicrania puo' dipendere da problemi al fegato.Soffro di emicrania senza aura da dodici anni,ora ne ho 33,ho seguito diverse terapie di profilassi e da molti anni uso dei triptani al bisogno (molto spesso purtroppo).La mia emicrania e' peggiorata dopo aver assunto per 5 mesi la pillola anticoncezionale,questo e' accaduto 5 anni fa e da allora ne soffro in modo piu' intenso.Come possono essere diagnosticate le disfunzioni epatiche? Come possono essere curate? Ho problemi digestivi,dovute anche all'assunzione prolungata dei triptani,e spesso il mal di testa mi viene dopo pranzo,parte dalla nuca e poi si concentra in un punto preciso e pulsante.Confido in un aiuto perche'le medicine mi stanno rovinando.Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
sonnolenza e stanchezza immotivate, difficoltà nella digestione, irritabilità, nervosismo, uso eccessivo di farmaci (in particolare la pillola) sono tutti elementi più o meno marcati che segnalano una condizione di stress delle funzioni epatiche; a questi frequentemente si associano emicrania e cefalea.
Disintossicazione, drenaggio, alimentazione equilibrata e corretto stile di vita migliorano lo stato generale ed anche la tendenza a soffrire di emicrania.
Le prime indicazioni si ottengono con l'aiuto di farmaci omeopatici, omotossicologici e fitoterapici che ripristinano le condizioni fisiologiche ottimali; il resto rivedendo se necessario alcune abitudini errate quotidiane.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 613XXX

Iscritto dal 2008
Gentm.mo dottore,
seguo un'alimentazione corretta (frutta,verdura,pesce,poca carne,olio prevalentemente crudo,pochissimi alimenti conservati,pochi dolci e solo fatti in giornata)anche a causa dei miei problemi digestivi.Anche a causa della mia dieta rigorosa sono molto magra (sono alta 170 cm e peso 50 kg).Cosa posso utilizzare per disintossicare il mio fegato dai tanti farmaci? la ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
I principi attivi disponibili sono veramente numerosi: Nux vomica, Chelidonium, Lycopodium, Solidago solo per elencare i principali in omeopatia ai quali si aggiungono estratti fitoterapici e composti omotossicologici.
Ogni prescrizione però deve sempre essere effettuata da un medico competente pena uno scarso effetto della terapia.
Cordialmente.