Utente 129XXX
Buongiorno,
ho 39anni e soffro di alopecia androgenetica, in forma abbastanza lieve, in quanto mi ritrovo ancora buona parte dei capelli in testa anche se comincia a notarsi bene il diradamento.
Vorrei assumere la finasteride, cosa che non ho mai fatto in quanto non ritenevo necessario assumere un farmaco in funzione della non gravità della mia alopecia.
Vi pongo questa domanda, alla mia età è ancora efficace? ne vale la pena?
Grazie per le vostre risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente alla sua età può essere ancora efficace l'assunzione di finasteride naturalmente dopo essersi determinato con il Dermattologo che potrà prescrivergliela dopo attenta visita
Cari saluti
[#2] dopo  
1086

Cancellato nel 2012
Gentile Utente,
lei stesso afferma di avere ancora buona parte dei capelli in testa e che si vede solo un apprezzabile diradamento. Considerata l'età di 39 anni direi che la situazione probabilmente non è "esteticamente" drammatica.
Considerando poi che l'alopecia (o meglio "la caduta")androgentica non è una malattia ma soltanto la fisiologica azione degli ormoni maschili sui follicoli sensibili del c.c., direi che deve necessariamente discutere con un Dermatologo se ed in quale misura, sia necessario un trattamento.
Saluti ed auguri.
[#3] dopo  
Utente 129XXX

Iscritto dal 2009
Vi ringrazio per le risposte,
andrò a far visita da un dermatologo.
C'ero già stato nel 2004 e il dottore non aveva ritenuto necessario prescrivermi la finasteride.
Mi aveva prescritto minoxidil, che però dopo alcune applicazioni aveva procurato irritazione.
Dr.Pallantini lei ha ragione, 39 non sono 20, ma l'uomo è molto legato ai propri capelli, e anche a 50 può essere un dramma.
Grazie a entrambi e buon lavoro.
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Lei ha ragione:

l'OMS organizzazione mondiale della Sanità identifica ad oggi il concetto di salute non più come assenza di malattia, ma pieno benessere psico fisico di una persona: pertanto noi dermatologi siamo chiamati su richesta del nostro paziente a curare anche la calvizie laddove questa sia rechi disturbo alla vita sociale e relazinale del paziente stesso.


cari saluti