Utente 136XXX
Gentile Dottore,
avrei bisogno di delucidazioni in merito al mio problema di varicocele.
Ho 40 anni e ritengo di avere un varicocele di 3. grado (voluminoso ) al testicolo sin. da qualche anno.
Mia moglie a marzo dello scorso anno è rimasta incita ma a maggioha perso il bambino.
Dopo il raschiamento non ha avuto un ciclo regolare fino a 3 mesi fà, dagli esami da lei compiuti risulta che potrebbe solo avere un' ovaia un pò più lenta
ma per il resto tutto ok.
Sono molto preocupato...
La Dott.sa che l'ha in cura ha suggerito di fare un spermiogramma.
La prego di darmi qualche informazione in merito.
Anticipatamente la ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
uno spermiogramma, anzi due (poichè fluttua) è il minimo "sindacale" per un inquadramente preciso di un maschio con varicocele. Dopo quegli esami le consiglio la visita da un collega esperto nel campo della riproduzione, per una diagnostica definitiva: valutare il grado di compromissione eventuale della spermatogenesi, valutare l' eventuale apporto della chirurgia alla fer tuilità della coppia ecc...