Utente 135XXX
buongiorno,
ho 55 anni, alto 1,76peso 65kg.
In seguito ad esame per avere il nulla osta per praticare sport (dopo 10 anni volevo riallenarmi seriamente per una maratona), mi è stata diagnosticato un soffio 3/6 base apice(?) cuore.
Mi è stato consigliata una eco cardiaca, che ho fatto (non riport i risultati, perche si è rivelata inesatta). Dopodichè mi hanno detto di fare un test da sforzo. Essendo disoccupato e pensando che fosse una cosa leggera, ho fatto prenotazioe on Cup, e sonopassati 6 mesi.
Il test è stato interottoper anomalieecg ed aritmia all'80%della FC teo max.
onclusioni: paziente allenato fisicamente e asintomatioc dutata test. Extrasistolia ventricolare polimorfa. Ad elevato carico (175w) comparsa di extrasistolia ventricolare in coppia;sottoslivellamento ST in V4-V6 ascendente ma significativo(>2,5mm) in presenza di BBD incompleto di base.
La prova è durata11,48 + 4,24 recupero. Quando siè verificato il problema avevo una FC di 133 Pressione Max 150/80 DP massimo 199.
Mi è stata consigliatauna eco TEE, che ho fatto.
Risultato:vetricolo sn dilatato con spessori parietali nei limiti e contrattilità globale conservata. Normale aspetto dell'apparatosottovalvolare mitrialico e dei muscoli papilari anterolaterale e posteromediale che risultano in sede. lieve prolasso del lembo aneriore mitrialico con minimo rgurgito valvoare. ectasia del bulbo aortico e calificazione coinvolgente le cuspidi di dx e sn con rigurgito valvolare aortico di grado moderato.
Normale calibro e morfologia dell'aorta acendente.
Ventricolo sinistro:
Diametro diastolico 6,1 cm
Diametro sistolico 4,4 cm
spessore parete post. 0,5 cm.
spessore setto IV 0,8 cm
Rapp. Spess/Cav 0,22
Massa 159 gr (88gr/m2)
Volume diastolico 188 ml (104ml/m2)
Volume sistolico 85 ml (47ml/m2)
Frazione d'eiezione 55%

Atrio Sinistro
Diametro Antero Posteriore 3,4 cm
Aorta
Bulbo aortio 4,2 cm
Rapporto aortico 1,28
Aorta Asendente 3,1 cm
Giunzione sino tuburale 2,9 cm
Prima del 2000 facevo tutti gli anni la visita medico sportiva, sdove non mi hanno mai riscontrato problemi. Ho corso 10 maratone + svariate 21 km.
Negli ultimi 10 anni anche senza visita ho continuato a correre media 1 ora per 4 volte a settimana.

Alla luce degli esami fatti posso continuare asvolgere attività fisica ?
Adesso corro 4/5 volte a settimana per circa 45/50 minuti cercando di non superarele 120 pulsazioni.Mi è stato detto di evitare pesi. Anche le buste delal spesa che i solito porto (di solito 2buste da 3/4 kg per 15 minuti) Scusate per questa domanda sciocca.
Cosa potrebbe ever deteminato, negli ultimi 10 anni , gli attuali disturbi ?
E' possibile che derivino da carie dentarie mai curate ? Mi hanno detto di problemi con le tonsille, ma le ho tolte a 10 anni.
Ho preotato una visita dl cardiologo, ma anche se a pagamento, mi è stata data per metà dicembre. E' possibile avere qualche notizia,da voi, prima ?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,il consiglio è quello di sottoporsi ad una coronaro-ventricolografia e aortografia ascendente,un esame che può essere effettuato con il sistema sanitario nazionale,che prevede un ricovero di due-3 giorni e che permette di poter studiare in dettaglio il suo ventricolo,le sue dimensioni,l'intero albero coronarico e l'aorta ascendente;la presenza di queste extrasistoli e di aritmie associate a alterazioni del tratto ST sotto sforzo potrebbero essere indicative di un problema di ischemia coronarica che va comunque appurato.Per quanto riguardano le carie non sono la causa dei suoi problemi,e per quel che riguarda le tonsille immagiono si riferissero a tonsilliti e malattia reumatica che in giovane età può dare un quadro di alterazioni morfofunzionali che possono predisporre a vizi cardiaci valvolari.
Cordialmente
dr.Annoni
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la sua pronta risposta.
mi sembra di capire da questa che, prima dell'esame che mi consiglia di fare, non mi conviene fare l'attività fisica che ho specificato nella precedente comunicazione.
Cosa rischio ?
Grazie
[#3] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009

grazie per la sua pronta risposta.
mi sembra di capire da questa che, prima dell'esame che mi consiglia di fare, non mi conviene fare l'attività fisica che ho specificato nella precedente comunicazione.
Cosa rischio ?
Comunque mi devo preoccupare più dell'ischemia coronarica, piuttosto che dell'ectasia del bulbo aortico ?
Grazie

[#4] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la sua pronta risposta.
Non so se sono arrivate le richieste successive alla prima mail.

Provo a riscrivere.

mi sembra di capire dalla sua risposta che, prima dell'esame che mi consiglia di fare, non mi conviene fare l'attività fisica che ho specificato nella precedente comunicazione.
Cosa rischio ?
Comunque mi devo preoccupare più dell'ischemia coronarica, piuttosto che dell'ectasia del bulbo aortico ? o di entrambe.
Grazie
Nel frattemposto cercando di prenotare l'esame che mi ha consigliato, ma i tempi sono lunghissimi.
[#5] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
ho capito che le domande poste non sono pertinenti (e probabilmente stupide) , e quindi non meritano risposta.
Grazie lo stesso