Utente 297XXX
Gentili dottori,
mi chiamo federica e scrivo perchè, proprio stamattina, io e mio marito abbiamo avuto l'esito dello spermiogramma, in programma da diverso tempo, visto che cerchiamo di avere un figlio da circa un anno.
Il risultato ci sta distruggendo...
numero di nemaspermi: assente.
Ho già letto molti post in questo forum, di persone con lo stesso problema.

La mia domanda è anche un'altra.
Qualche tempo fa ci siamo accorti di una incurvatura del pene.
Mio marito è ora in cura presso un andrologo, che gli ha diagnosticato la malattia di LaPeyronie. Sta facendo delle iniezioni in loco.. ma probabilmente sarà necessario un intervento chirurgico.
Già martedì prossimo torneremo dall'andrologo.. ma siamo davvero preoccupati.
Io mi sto chiedendo se forse... le due cose (l'azoospermia e la malattia di lapeytonie) potessero avere un nesso.
Vi ringrazio e spero di avere presto una risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara signora putroppo le due cose non sono collegate per cui dovrà curarle separatamente
[#2] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2007
.. la ringrazio.
speravo che esistesse un nesso
che angoscia!
[#3] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile signora comprendo la sua ansia ed il suo disagio in merito alla problematica del suo partner,ma come le ha già anticipato il collega Quarto non esiste alcuna relazione tra la Malattia di La Peyronie e l'infertilità. Dunque sono due problemi discinti che vanno trattati singolarmente. A quanto pare mi occuperei nell'immediato del problema fertilità viste le vostre esigenze è infatti prioritario. Vi suggerisco di rivolgervi presso un buon centro di riproduzione assistita se anche ad un prossimo controllo l'esito dello spermiogramma fosse di quel tipo ottenuto di recente.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Cara lettrice,

il problema della Azoospermia va ricontrollato con altri esami seminali e con un dosaggio di LH e FSH.
Visita specialistica e, se confermata la situazione, ricorso ad un buon centro di Riproduzione Assistita ove si valuterà la possibilità di aspirare spermatozoi direttamente dai testicoli di suo marito per effettuare una ICSI.
Il problema dell'incurvamento del pene mi sembra un po' "strano".
La curvatura è sempre esistita o è comparsa un certo momento.
Esite una placca evidente.
Su che base effettuare delle infiltrazioni sulla placca ?
Chi ha visto risultati positivi con tale procedura??
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2007
vi ringrazio innanzitutto per le repentine risposte.
Il problema dell'incurvamento del pene non è un fatto congenito.
Sembra che si sia creata questa "placca" a seguito di un rapporto..
anche se mio marito non se ne è accorto sul momento.
E'stata piuttosto una cosa graduale.
In quanto alla sua domanda:
"Su che base effettuare delle infiltrazioni sulla placca ?
Chi ha visto risultati positivi con tale procedura??"
.. non so proprio come risponderle.
E' stato l'andrologo a consigliare questa cura.
Ora, dopo 9 infiltrazioni, la curvatura è sicuramente diminuita, ma è probabile che alla fine della terapia, se non si otterranno risultati efficaci, bisognerà ricorrere alla chirurgia.
Ovviamente questo è quanto dice l'andrologo, non io, mi sembra ovvio.
Si capisce che non stiamo vivendo proprio una situazione felice, e mio compito, ora soprattutto, è quello di tranquillizzare il mio partner, nonostante io sia molto preoccupata... parlo della azoospermia.
Lui è leggermente influenzato, sto sperando che questo fatto abbia potuto causare il disastroso risultato dell'analisi.
L'unica soluzione, ora come ora, è saper aspettare, e analizzare le cose a mente lucida, senza ansie o angoscie premature.
vi ringrazio ancora tantissimo, mi siete di enorme aiuto!
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,
sicuramente condivido il suo atteggiamento ,in questo momento. calma e sangue freddo. Valutate voi le vostre priorità ma , appena possibile, si dovrà cercare di capire l'esatta causa di questa grave dispermia e poi pensare ad una sua soluzione.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
[#7] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettrice,
vorrei solo segnalarle che, nella ipotesi che la azoospermia venga confermata, esiste la possibilità (da verificare nel caso specifico alla luce della diagnosi finale) di ottenere spermatozoi con prelievo diretto sul testicolo.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#8] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2007
Gentili dottori,
io ne approfitto ancora, visto che siete così gentili.
Leggendo e approfondendo il discorso della totale assenza di spermatozoi nel liquido seminale... ho ancora un dubbio.
L'azoospermia, da quello che ho letto, è diversa dalla aspermia.
Nel primo caso (che è il nostro) non si riscontrano spermatozoi nel liquido, ma questo non precluderebbe un caso di aspermia, che mi sembra di capire sia la totale assenza di spermatozoi nei testicoli. E' giusto?
Se ci trovassimo nel caso di aspermia (che mi sembra di capire sia il peggiore), le possibilità di concepimento sarebbero nulle, data la totale assenza di spermatozoi?
So che forse tutte queste domande sono inutili, visto che dovremo fare altri esami e accertare la situazione, ma ho bisogno di capire se e quante probabilità ci sono di poter ancora sperare in una gravidanza.
Insomma... capire, allo stato dei fatti, se è utile sperare, o se è meglio prepararsi al peggio, facendosene una ragione.
Vi ringrazio infinitamente
[#9] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2007
Scusatemi ancora.. penso di aver fatto confusione, ma resta comunque il fatto che non mi è molto chiara la questione.
Cordiali saluti e grazie ancora
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
aspermia significa mancanza di liquido seminale non mancanza totale di spermatozoi , il termine è anche usato per indicare l’assenza di eiaculazione. L’aspermìa può essere causata da alcune malattie, dall’uso di alcuni medicinali oppure da malattie infiammatorie delle vie seminali che impediscono l'emissione del liquido seminale. Altra cosa è l'azoospermia dove si ha la fuoriuscita di sperma ma senza spermatozoi. Cara Signora non si confonda ulteriormente le idee e, a questo punto, consulti un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana. Se comunque desidera avere altre informazioni più precise su questi temi può anche leggere il bel manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" CIC edizioni internazionali, Roma.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org


[#11] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2007
la ringrazio per il consiglio.
Abbiamo già appuntamento pr la prossima settimana con l'andrologo, che sicuramente saprà rispondere ad ogni nostro dubbio..
Ma questa attesa, come sicuramente potrà immaginare, è davvero logorante.
Cercherò il libro che mi ha consigliato.
Grazie ancora!
[#12] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
non si faccia prendere sall'ansia. Come le ha già accennato il Collega Pescatori per quanto concerne l'azoospermia saranno indispensabili, oltre la visita, esami ormonali, genetici ed ecografici per chiarire se si tratta di azoospermia ostruttiva o secretoria (produttiva).
In ogni caso è possibile a mezzo di un piccolo atto chirugico che si chiama TESE cercare gli spermatozoi direttamente nel testicolo e se presenti crioconservarli per utilizzarli in un secondo momento per ICSI.

Un cordiale saluto
[#13] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2007
Gentili dottori...
ieri abbiamo fatto la visita andrologica.
Fatta l'ecografia, e risultato tutto nella norma, abbiamo deciso insieme all'andrologo e la mia ginecologa, di rifare tuti gli accertamenti, questa volta però in un centro specializzato.
Abbiam preso appuntamento per martedi prossimo, a bologna, in un buon centro, dove rifaremo spermiogramma, spermiocultura, e se necessario, o possibile (speriamo) effettueremo anche una TESE.
Siamo ottimisti, ma anche pronti ad ogni eventualità.
Vi ringrazio ancora per le delucidazioni.
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene a questo punto seguite la strada tracciata.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
[#15] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
L'iter è corretto. In bocca al lupo e fateci sapere.

Cordiali saluti
[#16] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2007
il "crepi" è d'obbligo... scusatemi!
grazie ancora
[#17] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2007
Gentili dottori.. eccomi ancora qui.
Purtroppo abbiamo scoperto che la presunta azoospermia è ora una certezza.
Restano da scoprirne le cause, e se si tratta di azoospermia ostruttiva o secrettiva.
Il volume dell'eiaculato (più che nella norma) farebbe propendere a pensare ad una a. secrettiva, ma la forma, la struttura e le dimensioni dei testicoli (analizzati in ecografia- 40x19 il dx e 42 x 19 mm il sx) farebbero più pensare ad una ostruzione, più che una mancata "capacità" di produrre spermatozooi.
Voi cosa ne pensate?
L'andrologo con cui abbiamo parlato ci ha prescritto tutta una serie di esami, fra cui anche alcuni genetici, come la mappatura cromosomica o l'analisi mutaz per la fibrosi cistica.
Ho scoperto che l'unico posto nella nostra zona dove è possibile effettuare questo tipo di esame è il salesi di ancona.
Ma la notizia "bellissima" è che l'appuntamento è previsto per il 26 giugno!!!!
Lo so che non serve correre, ma a questo punto io sono solo preoccupata di conoscere i motivi che hanno causato l'azoospermia di mio marito.
Questa patologia potrebbe nascondere delle problematiche più serie...
Forse siete a conoscenza di altri posti, nella nostra zona, dove poter effettuare questo tipo di esame?
grazie di tutto
[#18] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Cara Signora,
mi sembra che l'iter intrapreso sia corretto per cui andate fiduciosi. Sappia che l'azoospermia non nasconde nessuna seria problematica per la salute di suo marito per cui stia serena e tranquillizzi suo marito.

Un cordiale saluto e un caro augurio
Ci tenga informati
[#19] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2007
gentili dottori
eccomi di nuovo qui.
Finalmente siamo riusciti a fare tutti gli esami.
stiamo aspettando ancora solo i risultati degli esami citogenetici, che dovrebbero ormai arrivare a giorni.
Nel frattempo, abbiamo qui i risultati di tutti gli altri esami.
Tutto nella norma, compreso anche l'FSH, che da quello che mi pare di aver capito dalle vostre risposte, dovrebbe essere un valore molto importante per comprendere le cause dell'azoospermia.

1)Il fatto che sia nella norma.. potrebbe forse escludere una azoospermia secrettiva? (fermo restando ovviamente che gli esami genetici non ci diano delle brutte sorprese)
Se fosse così... sarebbe una notizia positiva davvero!

2)nell'esame delle urine c'è un valore.. l'emoglobina che è 0,20 mg/dl, e dovrebbe essere 0 ... di cosa si tratta?

grazie mille, vi ringrazio davvero di tutto