Utente 136XXX
Da maggio soffro di un prurito ai polsi che non si manifesta di continuo. Quando vado, magari erroneamente, a grattarmi, la pelle si arrossa e diventa come screpolata, ma non molto. Il prurito è iniziato in realtà dall'anulare della mano sinistra, poi è iniziato sul polso sinistro e in seguito anche su quello destro. Inizialmente ho lasciato perdere questo prurito perchè ho pensato che fosse dovuto al caldo estivo; comunque non indosso braccialetti o orologio, quindi non posso giustificare il prurito con il contatto con qualche materiale o sostanza particolare che, insieme a sudore, posso provocare una qualche reazione allergica . Da qualche settimana mi è comparsa una macchia rossa sul fianco sinistro dell'addome, che presenta la stessa superficie un po' screpolata dei polsi, ma lì non ho prurito. Da qualche giorno sono conparse altre macchie rosse su tutto l'addome, sempre però senza prurito e più piccole della prima. Non ho mai sofferto di dermatiti, nè di intolleranze alimentari, ma non vorrei che questo sfogo sulla pelle fosse dovuto proprio a qualcosa del genere. Ho notato che il prurito ai polsi e all'anulare sinistro si manifesta soprattutto quando vengo a contatto con detersivi e quando ho a che fare in cucina con pomodori. In attesa della visita dermatologica che svolgerò a breve, spero che possiate aiutarmi. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

il Prurito è un sintomo e non una malattia; esso può essere però associato a malattie dermatologiche ed internistiche; così le "macchie rosse" (tantissime daignosi possibili)

ritengo per lei la visita dermatologica fondamentale per eslcudere ogni causa internistica e fare una diagnosi precisa: non perda questa occasione di salute.

carissimi saluti