Utente 119XXX
Salve circa 14 anni fa ho avuto un improvviso risveglio con l'impressione che tutto il mio corpo girasse attorno ad una piattaforma tipo disco sul giradischi,accompagnato da panico, nausea e vomiti,si era pensato inizialmente alla possibile causa della cena,una settimana dopo il problema si è ripresentato tale e quale,e stavolta la cena era stata diversa e meno abbondante,si era deciso di fare tutte le analisi sia audiofoniche che anche io penso vestibolari (?) con l'inserimento di acqua nelle orecchie che mi riproducevano il sintomo.Mi è stato detto che nn c'era una cura particolare e che tale sintomo si chiamava labirintite e mi ha proposto di curarla con un farmaco il microser da 8mg, ho cominciato con dosi da 3 compresse al dì x poi diminuirne la dose da 2 a 1 e a sospenderla. Con l'assumzione di questo farmaco le cose sono nettamente migliorate, tanto che per anni nn ho + avuto nessun problema, dopo ca 7 anni il problema è ricomparso e subito domanto con la medicina su detta,e così a distanza di altri 2 anni il problema si è ripresentato e ora che è di nuovo ricomparso lo stò trattando sempre con questo farmaco,con esiti positivi ed immediati mi pare che ogni due anni il fenomeno si ripresenta. Devo aggiungere che dalla prima comparsa del sintomo ero sanissimo ora purtroppo mi sono soppraggiunte altre e + serie patologie di cui una oncologica, sono di sesso maschile e ho 50 anni credo di averne avuto sui 38 anni quando comparve per la prima volta il sintomo,volevo sapere da allora cioè da + di 14 anni a questa parte ci sono state delle novità sulla cura di questo problema?Ringrazio per la sempre puntuale e precisa risposta cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Con molta probabilità, la causa che le procura la sintomatologia vertiginosa è di natura microcircolatoria. In parole povere il tutto deriva da una minore irrorazione del labirinto, organo fondamentale che ci permette di mantenere l'equilibrio. La conferma di questa ipotesi và vista nel miglioramento del quadro clinico con l'assunzione del farmaco indicato. Consiglio di ripetere l'esame audio-vestibolare per un confronto con il precedente. Per quanto riguarda la terapia farmacologica, devo dire che abbiamo a disposizione molti farmaci utili in tal senso. Sarà lo Specialista che la seguirà a prescriverle la terapia piu' idonea nel suo caso. Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Ill.mo Dottor. Brunori, intanto la ringrazio per la sua chiara e gradita risposta, il quesito sulle novità per la cura della patologia (dal momento che attualmente a mia conoscenza nn so se la medicinina abbia fatto qualche passo significativo per la cura a lungo termine o definitiva) era riferita a qualche scoperta di tipo medico chirurgico o similare e nn ai farmaci, devo dire infatti che il microser per me è ottimo si sono trovati altri rimedi o le cose sono rimaste sotto questo profilo uguali a prima,salvo appunto la notizia di nuovi farmaci?
Cordiali saluti e ancora grazie! RM
[#3] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non ci sono terapie chirurgiche per il suo caso. Per quanto riguarda, invero, la terapia farmacologica, abbiamo a disposizione molti farmaci per la cura del microcircolo. Cordialità
[#4] dopo  
Utente 119XXX

Iscritto dal 2009
Gent. mo dott. Brunori ringrazio èer la risposta esaustiva ed immediata, ci rassegnamo ai farmaci, fortuna che ci sono! Grazie ancora RM