Utente 291XXX
ho una lieve ipertensione e la curo facendo palestra (corro sul tappeto) tre volte a settimana, inoltre prendo cardicor da 1,25mg e losaprex da 50mg. i valori pressori sono mediamente 130/90. inoltre ho un calo del desiderio di accoppiarmi, dipende dai farmaci o devo indagare?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
22440

Cancellato nel 2008
i farmaci che Lei prende non dovrebbero dare calo del desiderio. Ma in medicina mai dire mai.... Come ognuno di noi risponde in modo diverso ai trattamenti terapeutici (polimorfismo genetico)così rispondiamo differentemente agli effetti indesiderati da farmaci. Il linea di massima comunque risponderei No non può dipendere dai farmaci.
[#2] dopo  
Utente 291XXX

Iscritto dal 2007
grazie per la risposta. forse è il non voler accettare il fatto di dover prendere "vita natural durante" i farmaci e che sia io che mia moglie (48enne) non abbiamo più trent'anni?
[#3] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
credo che sia difficile pensare che i farmaci che sta assumendo (in accordo peraltro con le considerazioni espresse dal collega precedente) siano di per sè responsabili del calo di desiderio sessuale.
Andrebbe maggiormente approfondito l'aspetto sessuologico nei termini di indagine di tutte le fasi (desiderio, eccitazione, orgasmo, piacere) al fine di poter meglio inquadrare la problematica da Lei riferita.
Cordialmente
[#4] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
gentile utente,
concordo col Collega Garbolino, se lei avverte un "problema" dal punto di vista sessuale è già un buon motivo per effettuare una consulenza psico-sessuologica

Cordialmente

Daniel Bulla

dbulla@libero.it
[#5] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

in presenza di calo del desiderio le consiglierei una valutazione andrologica nel corso della quale dirimere tra possibili cause organiche (tramite valutazioni ormonali) e cause psicologiche (colloquio clinico) quali motivi del suo problema.

Cordialmente,

Edoardo Pescatori
[#6] dopo  
Dr. Massimo Scorretti
24% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Signore, i farmaci che prende non determinano riflessi negativi sul fronte della sfera sessuale e del desiderio. Attenda un pò per verificare se il disturbo che riferisce è transitorio. Qualora il disturbo dura già da molto le consiglio di effettuare una valutazione del proprio assetto ormonale. Verificato ce il medesimo è in ordine affronti il problema attraverso un approccio psicodinamico.
Un saluto
dott. Massimo Scorretti
[#7] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore spesso il calo del desiderio o comunque una disfunzione erettile può essere determinato o accentuato dall'assunzione di farmaci antiipertensivi. Tuttavia per non essere superficiali sarebbe opportuna una visita urologica/andrologica.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.