Utente 136XXX
Salve!
Nel Marzo 2008 mi sono sottoposta ad una rinoplastica. Nel post operatorio però è comparsa una gobba, che prima non avevo, e il chirurgo, ritenendola un'infiammazione temporanea, è intervenuto con delle infiltrazioni di cortisone... ne ho fatte almeno 3/4 nel corso di un anno e mezzo. Risultato? quando le facevo la gobba spariva per lasciare il posto a un buchetto visibile, un avvallamento, un'aderenza che si creava tra l'osso e l'epidermide... dopo un pò di tempo tornava la gobbetta... quindi tra "gobba" e "buchetto" ho deciso di reintervenire e il 28 novembre mi sono rioperata per eliminarla. Il chirurgo mi ha spiegato che si tratta di una reazione biologica che non possiamo controllare... è davvero così? In questo momento mia sta facendo spalmare un gel,CICAGEL... serve a qualcosa?? C'è qualcosa in particolare che io possa fare per prevenire il riformarsi della gobba??
Aspetto risposta e vi ringrazio anticipatamente!
M B

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Medici
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
mi sembra che il chirurgo abbia già fatto una diagnosi ed attuato una terapia.
Non mi sento di dirle cose differenti ne di suggerirle terapie alternative.
La cicatrizzazione è un fenomento individuale scarsamente controllabile; la terapia topica che le è stata suggerita può contribuire alla riduzione del problema.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la sua tempestiva risposta...

Spero sia la volta buona!

M B