Utente 300XXX
Buongiorno mio figlio è stato ricoverato per due volte nel reparto malattie infettive entrando con 39.5 di febbre. gli sono stati fatti tutti gli esami che leggete sotto senza arrivare a una spiegazione per questo suo problema:

Ospedale di************
Divisione malattie infettive

**************, il 19.6.2006

Al medico curante

Egregio collega
Abbiamo dimesso in data 13.6.2006 il Sig.****************, nato il 3.8.1989, ricoverato in questo reparto dal 4.6.2006 per ARTRITE IN FARINGITE FEBBRILE.

ANAMNESI
Studente liceale, pesa 62 Kg x 176 cm; non fuma sigarette, beve raramente un bicchiere di vino.
Funzioni fisiologiche di solito nella norma. Asfissia perinatale da aspirazione massiva di liquido amniotico. Da bambino diagnosticata lieve allergia alle muffe. Adenoidectomia a 18 mesi di età. Tonsillectomia a 2 anni e mezzo: torsione testicolare a 12 anni.
Dal 29/05 accusa febbre (fino a 39,3°C) preceduta da brividi. Dalla sera stessa iniziava a prendere Augmentin e Tachipirina. In seguito Levoxacin 500mg/die, aumentato (dopo consulenza infettivologica) a 500mg x 2. Antralgie alle spalle e al ginocchio sin.

ESAME OBIETTIVO
Condizioni generali buone. Non linfoadenopatia laterocervicale. Faringe lievemente arrossata.
Obiettività cardiaca e polmonare nella norma. Polsi periferici normali. Addome piatto, trattabile, non si apprezzano masse né resistenze patologiche. Murphy negativo. Giordano negativo blt. Lieve dolorabilità alle spalle. Lucido, orientato, collaborante.

INDAGINI
Al ricovero e durante la degenza sono stati effettuati i seguenti esami (in corsivo grassetto quelli alterati): emocromo: leucociti 20.700/mm3; MCHC 32,4 pg; Neutrofili 79,3% (16.400/mm3); VES 91 mm; PCR 19 mg/dl; PT, PTT, profilo biochimico; esame urine: proteinuria 10 mg/dl; urobilinogenuria 2mg/dl; colesterolemia 94 mg/dl; dosaggio IgG, IgA, IgM nella norma; dosaggio IgE 1.070 UI/ml; sierologia per Parvovirus B19: positive solo le IgG (4,01); FT3, FT4, TSH; TAS; sideremia; ferritinemia 1.230 microgr./l; transferrinemia 139 Mg(dl; saturazione transferrina 45,3%; emocromatosi ereditaria: non presenti le mutazioni: Cys282>Tye e His63>Asp; HLA-B27 negativo;Chlamydia pneumonite IgG-A: negative entrambe; emocolture; ECG; ecografia addome superiore: lieve epatosplenomegalia: milza accessoria; ecocardiografia trans-toracica: nella norma; consulenza reumatologica; Rx ortopanoramica dentale: inclusi e disodontiaci gli ottavi inf. e sup; Rx torace; Rx seni paranasali;
Alla dimissione sono stati effettuati i seguenti esami (in corsivo grassetto quelli altrati); emocromo: leucociti 17.000/mm3; MCH 32,2pg; PLT 442.000/mm3; VES 61mm; PCR 5,42 mg/dl; profilo biochimico: sideremia; ferritinemia 585 microgr/l; transferrina 188 mg/dl; saturazione transferrina; colesterolemia 110 mg/dl

TERAPIA E DECORSO
Metacen 50 mg: 1 cp ogni 12 ore, dalla II alla V giornata 1cp ogni 8 ore, in seguito 1 cp ogni 12 ore, alla dimissione 1cp/die (la sera); Unasyn 2+1g e.v. ogni 8 ore, sospeso in IV giornata. Zitromax 1 cp/die per 6 giorni; Antra 20mg: 1 cp la mattina. Afebbrile dalla III giornata di ricovero, miglioramento soggettivo progressivo.

CONSIGLI
Riposo per 10 gg. Prosecuzione della terapia con Metacen 50 mg la sera; Antra 20 mg la mattina.
Eseguire al più presto gli esami di controllo allegati, con i risultati, un’impegativa (anche allegata) e una copia di questa lettera recarsi ad una visita di controllo. Visita allergologica e test allergometrici. Visita reumatologica se ricomparsa di febbre e/o artralgie.


Ospedale di****************
Divisione Malattie Infettive

Al medico curante

Il paziente******************, nato il 3.8.1989 è stato ricoverato presso il nostro reparto dal 25.7.2006 all’1.8.2006

DIAGNOSI: FARINGITE RIACUTIZZATA

RIASSUNTO ANAMNESTICO: Asfissia perinatale da aspirazione massiva di liquido amniotico.
Da bambino diagnosticata lieve allergia alle muffe. Adenoidectomia a 18 mesi di età. Tonsillectomia a 2 anni e mezzo: torsione testicolare a 12 anni.
Dal 29/05 accusa febbre (fino a 39,3°C) preceduta da brividi. Dalla sera stessa iniziava a prendere Augmentin e Tachipirina. In seguito Levoxacin 500mg/die, aumentato (dopo consulenza infettivologica) a 500mg x 2. Antralgie alle spalle e al ginocchio sin.

Ricovero dal 4.06 al 19.06.2006 per ARTRITE IN FARINGITE FEBBRILE . (Durante il ricovero: G.B. 20.700/mm3 (Neutrofili 16.400/mm3); VES 91mm; PCR 19 mg/dl. Dosaggio IgE 1070 Ul/ml; alla dimissione: PCR 5.4 mg/dl; G.B. 17.000/mm3; VES 61 mm; in terapia con Metacen 50 1cp x 2; Eseguito terapia con Unasyn 3 gr x3/ev e Zitromax 1 cp/die per 6 giorni. Afebbrile.
E’ stato bene per 2 settimane, poi comparsa di mal di gola e nuova terapia xon Zitromax per 3 gg con effetto.

Mocormo /10,7,06) : GR 4.930.000/mmc; Hb 16 gr.%; Ht 46.2 %; MCV 93.8 micromc. MCH 32.5 pg; MCHC 34.6%; Piastrine 218.000/mmc GB 8240/mmc; (N 53.8%; L 31.3 %; M 6.2 %; E 5.4 %; B 0.8 %) VES 11 mm; es. urine: proteinuria : 20 mg/dl ; IgE 762 IU/ml; PCR : 0,37 mg/dl; TAS nella norma)

Il 23.07 di nuovo febbre fino a 39,5°C e lieve angina, mialgie, non brividi, non artralgie. Assume Zitromax 1 cp/die. Ieri la dottoressa rileva alcune placche in gola.

Viene ricoverato il 25.7.06 con febbre a 38,5°

ALL’INGRESSO: Condizioni generali: buone; cute: indenne, normoeleastica; sclere: non itteriche; linfonodi: indenni; cavo orale: faringe arrossata, con placca biancastra sul palato infer a sx; torace: nella norma; attività cardiaca valida, ritmica; addome trattabile, non dolente alla palpazione superficiale e profonda; Fegato: nei limiti; Milza: non palpabile. Non rigor.

INDAGINI ESEGUITE:
Emocormo (25.07.06 – 01.08.06) : GR 4.620.000 – 4.710.000/mmc; Hb 14.9 – 14.5 gr%; Ht 42.3 – 43.3%; MCV 91.5 – 91.9 micromc. MCH 32.3 – 30.8 pg; MCHC 35.2 – 33.5%; Piastrine 243.000 – 431.000/mmc; GB 17.040 – 11.060/mmc; (N 84.2 – 55.9%; L 10.2 – 31.4%; M 3.8 – 6.8% E 0.2 – 3.7%; B 0.3 – 0.6%).

Emoculture x 3: negative. Tampone naso-faringeo e urucoltura: negative.

Profilo biochimico (25.07 – 01.08.06): nella norma; PCR 18.3 – 1.7 mg/dl; VES 77 – 32 mm.; Proteine 7 g/dl; Cupremia: 128 ug/dl; Colesterolo : 101 mg/dl; Es urine nella norma; IgE : 1580 lU/ml; C1-inattivatore 0.364 g/l.;
Sideremia nella norma. Ferritina 665 microg/l; trasferrina 148 mg/dl (saturaz. 48.8%);
C3 , C4 . FR , TAS , FT£ , FT$ , TSH, anticorpi anti TPO, anticorpi anti HTG, anti trasglutaminasi, ACE, immunofenotipizzazione linfocitaria nella norma.
HIV ag/Ab: negativo. Widal Wreight negativo.
Herpes virus 6: IgG 1:40 (> 1:20 positivo)
Elettroforesi: albumina 54.4%, alfa-1 3.3%; alfa-2 14.5%; beta-1 7.8%; beta-2 6.1%, gamma 13.9%
Immunofissazione: non si evidenziano bande ad aspetto monoclinale.

Ecografia addome: lieve splenomegalia; milza accessoria. Mantoux: negativa.

Vis. ORL: collo: piccole tumefazioni linfonodali multiple bilaterali; Rinoscopia: postumi di herpes. Orofaringoscopia: mucosa orofaringea integra, normocromica, normotrofica. Laringoscopia: neg.; Otoscopia: nella norma.
Vis. Oculistica: nella norma.

DECORSO: il 26.7.06 dolori al fianco sx. scomparsa della febbre il 29.7.06 senza terapia. Herpes nasale.

E’ stato consigliato: Esami di controllo (emocromo, PCR, VES, IgE) e visita il 9.8.2006

Dopo questi ricoveri sono stati fatti esami di controllo ogni due mesi i valori sono nella norma tranne IGE che rimane su un valore di 600 , è stata fatta vista ematologica negativa visita otorinica negativa ripetuto ecografia addome negativa .

E’ risultato allergico alle vespe api e giallone , l’allergia e molto forte deve portare con sé i farmaci.
Dopo tutto questo non si è capito da cosa è affetto? Vorrei un consiglio su cosa fare se dovesse ripetersi. Ringrazio per ogni consiglio che potete inviarmi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno, non ho ricevuto nessuna risposta. La mia voleva essere la richiesta di un consiglio. Parlando con i medici nei vari controlli effettuati mi hanno detto che una risposta immunitaria così forte se dovesse ripetersi potrebbe portare a malattie autoimmuni, e questo mi spaventa molto, e che una faringite febbrile non porta a valori del sangue così alterati,leucociti 20.700/mm3 ,Neutrofili 79,3% (16.400/mm3) ,dosaggio IgE 1.070 UI/ml ,VES 91 mm e PCR 19 mg/dl.Ringrazio per i consigli che potete darmi.