Utente 878XXX
Slave. Vi scrivo a seguito di analisi del sangue appena fatte.

Poichè il mio medico curante è parecchio "noncurante" (ridete a questa) delle abitudini normali di controllo della salute (cioè se una persona chiede di fare le analisi del sangue perchè è da un anno che non le fa risponde "perchè? a che ti servono? Se non stai male... oppure si è dimenticato che mio padre a 65 anni anni, magari, avrebbe avuto bisogno di controllare il PSA, cosa cui non ha mai pensato, rischiando, come si è visto, di non fargli scoprire un cancro alla prostata ch era enorme), l'ho praticamente costretto ad assegnarmi quelle generiche, e sulla base di esigue e ignobili conoscenze in materia, ho voluto prenotare in forma privata, il controllo dei due ormoni steoidei maschili (testorone e andorstenedione)) insieme al controllo della prolattina (che ho sempre avuta alta) e, per via di grasso (assolutamente non abbondante ma persistente) localizzato, anche l'estradiolo, avendo letto che è responsabile di questo.

Allora, ciò che risulta dalle analisi è che ci sono solo pochi valori "fuori" dai limiti, cioè questi:

Creatinina 1,34mg/dl (qui il referto indica il limite massimo di 1,2)

Il colesterolo a 203 mg/dl (indicato come rischio moderato, da notare che da sempre si attesta su questi valori, benchè io non faccia realmente stravizi)

La prolattina a 33.83 ng/ml con un massimo indicato di 25.

Le'stradiolo si attesta sui 23.76pg/ml e viene idnicato "<62" per un uomo adulto (ho 28 anni).

La cosa che mi ha alsciato perplesso è il valore del testosterone libero (e meno male che l'ho fatto controllare), perchè il suo valore si attesta sui 12.60 pg/ml con un valore che va dagli 8 ai 47. Insomma, che dir si volgia, sembra proprio basso.

L'androstenedione invece risulta essere 1.16ng/ml con un range indicato da 0,5 a 3.
Una precedente analisi che feci 3 anni fa per una sospetta ginecomastia (rivelatasi poi lieve tramite ecografia) e cmq rientrata, indicava l'androstenedione a 1,19.

Premesso che faccio parecchio sport, cioè dalle due alle tre volte pesi a settimana, e dalle 3 alle 5 volte 30minuti di camminata veloce su tapis roulant a stomaco vuoto la mattina, e, se possibile, faccio anche una oretta di nuoto a settimana, che opinione dovrei avere di quel testosterone?

Vi faccio presente anche che ho un varicocele di II grado.

La mia attività sessuale è regolare.


Vi ringrazio anticipatamente della risposta...
perdonerete qualche errore nel testo, ma sono veramente ansioso.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
vanno gli esami vanno bene così, a parte la creatinina, senta un nefrologo e pr intanto beva più acua. Compreso il testosterone libero, che serve a poco, e la prolatttina che a quei valori è sengno di ansia/paura dell' ago. Scusi, ma personalmente non amo chi parla male dei colleghi pertanto se non le va bene il collega, lo cambi, senza giudizi del genere.
[#2] dopo  
Utente 878XXX

Iscritto dal 2008
lei ha ragione...ma questo suo collega per noncuranza ha ucciso quasi mio padre, non è che me l'abbia fatta vedere bella la situazione!

Cmq la ringrazio della risposta.

Sempre per la prolattina: ero sicuro di non avere paura dell'ago... dovrò cercare di essere più tranquillo allora!

Grazie del consulto

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
E' segno di ansia generalizzato o localizzata la monemto. Fino al doppio del max. non è iun problema.
[#4] dopo  
Utente 878XXX

Iscritto dal 2008
grazie del consulto.

Pensi, sempre il mio medico mi ha detto che era colpa del mio allenamento sportivo...
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Lasci stare il medico: lo cambi. Consiglio, se no si alza ancora di più la prolattina.