Utente 300XXX
Buongiorno

Ho 40 anni, e da qualche mese si è evidenziata sulle cute del pene nella parte posteriore una striatura di colore rossastro che parte dalla attaccatura dei testicoli e arriva fino al glande, che nel tempo ha cambiato colore virando verso il marrone.
Nel contempo, la parte finale del filetto, alla attaccatura del glande, si è ispessito e arrossato. Negli ultimi giorni accuso un leggero fastidio al tatto. Le chiedo cortesemente un consiglio in merito al problema. Ho provato a visionare alcune risposte sul vostro sito ma non ho trovato nulla di pertinente a ciò.
Ringraziando anticipatamente porgo Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,
purtroppo in questi casi , non avendo la possibilità di una valutazione clinica diretta è difficile darle un parere sensato e corretto. Il mio consiglio è di approfittare di questo "complesso" di problemi per consultare , se non ancora fatto, un andrologo.
un cordiale saluto

Giovanni Beretta.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con il collega
dalla sua descrizione potrebbe trattarsi di un problema vascolare cutaneo meritevole però di valutazione obiettiva andrologica
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore 30043,

dalla sua descrizione si potrebbe pensare ad un fatto flebitico ( infiammazione venosa) a carico di una vena superficiale del pene che normalmente drena il sangue dal glande e potrebbe aver determinato qualche alterazione di colore
Sono in genere fenomeni transitori ma non esiti di andare dal suo medico di fiducia e/o da uno specialista
cari saluti