Utente 137XXX
Buongiorno, vi scrivo per avere un cosulto. Da qualche tempo avverto un gonfiore e crampi accompagnati da rumori strani nello stomanco questo avviene sopratutto dopo i pasti, il gonfiore è presente tutto il giorno, prometto che io non vado regolarmente in bagno come si dovrebbe, non ho nasuee, ne vomito, non fumo e non bevo alcolici. Mangio regolarmente a tutti i pasti e faccio anche merende (pizzette, patatine ecc...) non faccio attività fisica, acqua ne bevo un litro al giorno quasi. Questo gonfiore aumenta qualche giorno prima del ciclo fino al termine.
Come posso fare per far tornare la mia pancia piatta com'era? Da che cosa è dovuto tutto questo gonfiore? Devo fare un dieta?

In attesa di una Vostra gradita risposta e ringraziandovi porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il problema e' complesso, anche se per fortuna poco preoccupante. In genere e' un insieme di fattori che vanno tenuti sotto controllo: non c'e', insomma, una bacchetta magica, ma soltanto una attenzione maniacale alla dieta e alle abitudini di vita. Per esempio l'attivita' fisica ci vuole, mentre invece le pizzette e le patatine dovrebbe eliminarle. Di sicuro pero' un Gastroenterologo che abbia la possibilita' di visitarla potrebbe darle qualche informazione piu' precisa.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
Innanzitutto la ringrazio per la risposta immediata, il mio dottore mi ha dato da fare quest'analisi TEMPO DI TRANSITO INTESTINALE CON MARCATORI RADIOPACHI secondo lei può cambiare qualcosa?
Per quanto riguarda le pizzette e patatine non le sto mangiando, ora al lavoro porto yougurt magri e frutta di stagione. La dieta come dev'essere?

La ringrazio cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Faccia questo esame, vediamo cosa ne viene fuori. La dieta deve concertarla con il Gastroenterologo, a seconda delle sue personali esigenze, ma in linea di massima deve ricercare la regolarita' e la digeribilita'.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2009
grazie mille