Utente 301XXX
qualche mese fa mi sono recato al PS in seguito ad una abbondande fuoriscita di sangue dal pene durante un rapporto.
Lì un urologo, senza nemmeno visitarmi, mi ha comunicato che avevo subito una rottura del frenulo penieno e che mi sarei dovuto operare senza fretta. Inoltre ho domandato se la mia incompleta erezione fosse dovuta al problema ricevendo in risposta che con la rottura il flusso di sangue al glande diminuisce.
Ora capisco che nn era una visita prenotata ma le informazioni ricevute sono state alquanto deludenti.
da un amico sono venuto a sapere che avrebbero dovuto applicare un punto al frenulo cosa che nn è stata fatta.
Considerando che ho 20 anni, fumo una decina di sigarette al giorno e bevo alcolici nei fine settimana vi porgo le seguenti domande:
1) è possibile che il frenulo corto abbia limitato, seppur in maniera minima, le dimensioni del pene?
2) premesso che prima avevo quasi sempre erezioni complete e di conseguenza dimensioni maggiori, vorrei sapere se e come influisce la rottura del frenulo sull'erezione
3)dopo la semplice operazione cambierà qualcosa o c'è bisogno di terapie diverse? se sì, quali?
Mi scuso per la loquacità della richiesta ma volevo esprimermi chiaramente.
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

la lacerazione del frenulo ( il "filetto") può avvenire nel corso dei primi rapporti sessuali. In genere può richiedere solo una medicazione, senza punti di sutura, e successivamente un completamento della procedura ( plastica di allungamento).
E' chiaro che per un po' di tempo l'erezione sarà disturbata
Si faccia vedere da un medico o specialista
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2007
non c'è stata nemmeno una semplice medicazione; le ripeto, nn mi nemmeno guardato la lacerazione. inoltre le approfitto per domandarle se una visibile curvatura verso sinistra possa dipendere da questo. Infine, anche se penso nn sia importante, nn si tratta di primi rapporti e la rottura del filetto è già avvenuta ma con fuoriscita di sangue molto minore.
grazie in anticipo e mi congratulo per la tempestività della risposta.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

probabilmente ka prima lacerazione ha lasciato un frenulo sclerotico, facilmente lacerabile che, proprio per evitare problemi futuri dovrebbe essere trattato in maniera completa
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
caro signore il suo caso è da trattare chirurgicamente con una frenuloplastica, ovvero una plastica di ricostruzione del frenulo. Non esistono alternative, diversamente potrebbe verificarsi ulteriormente la rottura del frenulo precedente fibrotizzato e lei si troverebbe in una situzione analoga ovvero con una emorragia più o meno cospicua.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
[#5] dopo  
Utente 301XXX

Iscritto dal 2007
nella mia richiesta iniziale chiedevo se il frenulo è la causa del curvatura verso sinistra del genitale, molto accentuata con l'erezione. Ci sono rimedi?
cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
no, il frenulo non può determinare nulla al di là del disagio in erezione
cari saluti