Utente 137XXX
Gentilissimi Dottori.

Ho 28 anni e più di una settimana e mezza fa ho eseguito una DTC per recidive di condilomi penieni. Dopo tre giorni dall'operazione si è gonfiato il prepuzio in modo anomalo. Dopo un consulto dal mio medico curante sono ritornato dove ho effettuato la DTC per vedere se tutto questo fosse normale.
Mi hanno riscontrato un "edema importante al prepuzio" che sto curando con Deltacortene 25mg (1 cp al gg per 7 gg) e Bassado 100mg (1 cp mattina e 1 cp sera per 7 giorni). Il problema e che a distanza di 10gg l'edema è identico. Cioè non ci sono ne miglioramenti ne peggioramenti. Visto che fra 2gg ritornero a farmi visitare, anche perchè mi hanno detto di attendere almeno 4 gg per far agira gli antibiotoci, avrei un paio di domande.
Siccome non hanno minimamente accennato alla posizione da tenere del pene, io per comodità e a volte per dolore, rimango in casa senza mutande e pantaloni larghi. Questo la maggior parte della giornata. Ho notato però che per i spostamenti (che possono esser andare dal medico, farmacia, spesa ecc..) con le mutande, quindi pene rivolto verso l'alto, l'edema "si sposta" gonfiandomi anche l'asta. Volevo gentilmente chiedervi se è giusto così l'edema viene drenato oppure è sbagliato e l'edema si sta propagando oltre il prepuzio?
Altra domanda forse inutile : quali dovrebbe essere i tempi MEDI di guarigione per un edema del genere? Domanda importante per motivi personali e lavorativi.

Vi ringrazio in anticipo per i consigli.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

un edema prepuaziale imponenete è sempre un evento che va guardato con attenzione: produca subito il controllo dermatologico per la terapia immediata che deve essere finalizzata al pronto riassorbimento dell'edema.

cari saluti