Utente 125XXX
Gentili dottori,
posto questa richiesta sia un medicina geerale che in andrologia non sapendo decidermi. Il problema rapidamente è questo. Da qualche gioro sento i sintomi tipici della febbre o dell'influeza: doloria, astenia prounciata, mal di gola, muco etc. Tuttavia misurado la temperatura ho scoperto che questa è sotto i 36 gradi. Decido quindi di monitorare la situazione: ogni mattia appena sveglio la temperatura è di 35,5 per poi risalire a 36 durante il pomeriggio e scedere sotto 36 dopo le 22. A questo fatto - ma non so se in correlazione - se ne è aggiunto un altro: oggi per caso, mentre utilizzavo la toilette di giorno, mi sono accorto di avere appena avuto una polluzione della quale non mi sono minimamente reso conto. esiste una relazione tra i fenomeni? Mi rivolgo a voi poiché sono fuori città da qualche mese e l'unica copertura sanitaria della quale potrei usufruire è quella del pronto soccorso. Prima di andare in ospedale però vorrei aver conferma di non avere sopravvalutato la faccenda. Ringrazio si d'ora per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

nessuna correlazione ragionevole è possibile fare tra le due sue osservazioni che sembrano solo essere episodi accidentali capitati per caso uno dopo l'altro.

Quello invece che le possiamo consigliare è di buttare il termometro e, se i suoi disturbi "generali" dovessero permanere, sentire allora in diretta un esperto medico di medicina generale.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  


dal 2010
Grazie mille per la risposta,
la domanda ora è questa: dopo aver gettato nella spazzatura il termometro crede che dovrei consultare un urologo visto che qualche mese fa si è presentato lo stesso fenomeno di eiaculazione involontaria diurna? Forse potrebbe suggerirmi degli esami (se il fenomeno lo richiede)visto che sono fuori città e dovrò restarvi almeno un altro mese. A suo vantaggio nel consigliarmi le posso dire che qualche mese fa ho curato una prostatite di origine batterica e sto svolgendo accertamenti per malassorbimento di vitamina b12.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

vista la sua situazione logistica particolare, faccia una ecografia delle vie uro-seminali ed un esame del liquido seminale e poi consulti, appena le sarà possibile, un esperto andrologo od un urologo con chiare competenze andrologiche.

Un cordiale saluto.

[#4] dopo  


dal 2010
grazie infinite per la disponibilità. mi è stato di grande aiuto.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ci tenga comunque aggiornati sull'evoluzione della sua situazione clinica, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.