Utente 127XXX
Gentili dottori,
da circa tre giorni accuso del prurito sulla punta del pene. Tal volta mi capita di sentire anche un bruciore molto leggero subito dopo la minzione. Non ho alcuna fuoriuscita di liquidi o di sangue così come non mi sembra di aver notato alcun arrossamento (se non molto lieve sulla punta).
Circa una settimana e mezzo fa ho avuto un rapporto sessuale occasionale protetto (ho usato il preservativo che non si è rotto ed è stato indossato correttamente).
Vi chiedo se sia possibile che abbia contratto qualche malattia e se è il caso che mi sottoponga ad una visita specialistica.
Ringrazio in anticipio.
Cordiali Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Prurito e bruciore delle zone intime sono sintomi molto comuni in dermatologia genitale e da soli non permettono a distanza di confermare o escludere una possibile malattia a trasmissione sessuale http://www.ildermatologorisponde.it/venereologia.html
Con una visita venereologia presso il dermatologo venereologo a Lei più vicino, sarà possibile distinguere una semplice irritazione, da possibili malattie veneree. Solo in base ad una diagnosi ben precisa (es. balanopostite, eczema genitale, etc) sarà possibile programmare una terapia mirata al Suo caso specifico. In base ad un'accurata anamnesi al momento della visita, il collega stabilirà se è il caso di programmare eventuali esami per escludere possibili malattie infettive. Prurito e bruciore genitale non sempre sono indice di malattie a trasmissione sessuale, ma dato l'incontro occasionale con una persona che conosciamo poco, sarà il Suo dermatologo a valutare accuratamente il problema e risolvere la Sua situazione. Cordiali saluti e buona serata.