Utente 135XXX
Buonasera
sono iperteso in cura con Luvion, 1/2 cp Lobivon al mattino e Amlodipina la sera con buon controllo pressorio 120/80 - 115/75.
Ho fatto gli esami lipidi per familiarità
A luglio risultava
Colesterolo Totale 219 max 220
Colesterolo LDL 149 (130-160)
Colesterolo HDL 46 superiore a 45
Rapporto Colesterolo Totale/HDL 4,7 inferiore a 5
Trigliceridi 106 (50 - 170)
Essendo il colesterolo nei limiti ho chiesto cosa potessi fare al cardiologo e mi ha consigliato di prendere il Danacol
Ho ripetuto gli esami e la situazione è la seguente
Colesterolo Totale 254 max 220
Colesterolo LDL 150 (130-160)
Colesterolo HDL 60 superiore a 45
Rapporto Colesterolo Totale/HDL 4,3 inferiore a 5
Trigliceridi 221 (50 - 170)
I Trigliceridi sono vistosamente aumentati e mi sono messo subito a dieta, per il colesterolo non capisco se sia migliorato o peggiorato, infatti il colesterolo totale è aumentato ma è aumentato parecchio anche l'HDL tanto che il rapporto è sceso da 4,7 a 4,2.
Grazie per farmi saper il vostro parere

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Il colesterolo è componente essenziale delle membrane delle cellule ed è vitale per il corpo umano. Il valore normale nel sangue è intorno a 200, inteso come colesterolo totale. Più aumenta questo valore, più alto può essere il rischio di malattie degenerative delle arterie. Essendo il colesetrolo così importante non poteva dipendere solo dalla alimentazione: questa infatti influisce solo per il 10-15%. Quindi il valore del colesterolo nel sangue non dipende da apporto esterno, ma da produzione interna della quale il fegato è "amministratore delegato". Poi il colesterolo, arrivato nell'intestino, viene in parte riassorbito e riportato al fegato: questo si chiama circolo entero-epatico. Come si riduce il valore del colesterolo? Non certo con la dieta o altri presidi del genere. Sappiamo che il fegato, per fabbricarlo, ha bisogno di un'enzima, la HMG-CoA reduttasi. Senza questo enzima la produzione è in gran parte bloccata.
Bene, noi abbiamo due farmaci eccellenti a disposizione per combattere l'alto valore di colesterolo. Le statine bloccano l'HMG-CoA reduttasi, e il fegato è costretto a diminuire molto la produzione. inoltre un'altro farmaco è a nostra disposizione per limitare al massimo il riassorbimento dall'intestino. Se usiamo una associazione dei due farmaci appena indicati otterremo in breve riduzione marcata del valore del colesterolo.