Utente 147XXX
Buongiorno, ho appena finito di rispondere ad una Dott.ssa per un consulto gia' avuto per quanto riguarda mio figlio.
E visto che ci sono, se posso permettermi, desidererei d chiedere anche una consulenza riguardo mia moglie.
Il problema penso sia all'ordine del giorno.
Mia moglie soffre di asma stagionale e qualche allergia alimentare(ai frutti di mare principalmente).
Porta sempre il VENTOLINE insieme a lei, é un'abitudine, non si sa mai.
Volevo chiedere se, per quanto riguarda le vaccinazioni per l'infuenza suina, dovremmo trattare piu' profondamente il problema? questo tipo di virus puo' dare fastidi alle persone con questo tipo di asma?
Ogni tanto per dei motivi x, mia moglie ha il bisogno di inalare il medicinale, si ci chiudono i bronchi, respira veramente a fatica.
Che consigli Potete darci? mia moglie dovrebbe vaccinarsi?
Chiedendo al Dottore di famiglia, ha consigliato di farsi addirittura tre vaccinazioni, vale a dire quella per l'influenza stagionale, per l'influenza suina e per lo streptococco (non so se ho scritto giusto).
E' difficile a scriverlo, ma non sappiamo cosa decidere.
Per questo, desidereremo avere un Vs. consulto.
Vi ringrazio per l'attenzione che potrete dedicarci e a presto.
Buon lavoro a tutti Voi.
Cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
La pandemia e' piu' contagiosa della stagionale, quella che gira e che prevale e' la pandemia. Consiglio la vaccinazione anti pandemica, con me ha funzionato (moglie malata, contagiata da una nipotina assieme a mezzo parentado, io a contatto con lei, ma indenne).

Consiglio la anti pandemia, lascio liberi sulla stagionale, ho dubbi che l'anti pneumococcica (vaccino sublinguale?) funzioni.
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno Dr. BIANCHI La ringrazio della pronta risposta.