Utente 109XXX
salve
mio padre ha 72 anni ed è stato operato al cuore circa 7 anni fa, riparazione della valvola mitralica e un bypass.
ora i battiti del cuore sono un po diminuiti, ha infatti anche monitorato il tutto (non ricordo il nome dell strumento) e la cardiologa ha dettoche dovra ripetere l'esame tra un mese e valutare se cambiare la pasticca che ora prende oppure se sara necessario mettere un peacemaker.
Volevo sapere ecco se si potra migliorare il battito cambiando la pasticca e a cosa sia dovuta la diminuzione dei battiti e in cosa consiste loperaizone di un peacemaker, a cosa ser ve...
il resposno dell'holper dice
costante ritmo sinusale bradifrequente con fc media di 53 bpm interrotto da artimia ipercinetica
nei limiti la condizione nictemerale della fc
assenza di pause elettriche significative
assenza di alterazioni transitorie del tratto st
assenza di sintomi in diario
quindi la cardiologa ha cambiato da due giorni la terapia
che e CONGESCOR (lo prendeva anche prima) ma aumentata a 5 mg (mentre prima era 2mg).
tra 30 giorni ripetere holter
cosa ne pesan dottore? con uqesta terapia aumentatno i battiti?
cosa ne pensa dei risultati dell'holter?
è giusto eventualmente mettere un peace maker? perchè il nostro medico curante invece dice sia meglio un defribrillatore?
grazie



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in base al referto Holter riportato, non si evincono criteri per una eventuale applicazione di un pacemaker, mentre l'aumentata dose del beta-bloccante è legata alla aritmia ipercinetica riscontrata (anche se non specificata). Corretto a mio avviso il comportamento della collega con la ripetizione a breve dell'esame.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
gentile dottore la ringrazio per avermi risposto con questa celerita e cosi accuratametne
ma quindi non è un quadro particolarmente preoccupaten?
sa ovviamente papa è stato gia operato e ovviamente con il cuore non si schreza...a preoccupare è soprattutto ecco il fatto di questi battiti diminuiti...ma quindi con questa cura la situazioen dovrebbe migliorare
[#3] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
dottore non capisco una cosa
la cardiologa ha aumentato la dose del congestor
ma il questo modo i battiti non scendono ancora di piu?
perche il medico curante dice che in questo modo i battiti saranno ancora di meno?
ma non sono gia bassi cosi?
grazie
[#4] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
L'aumentata dose del congescor, ipotizzo , collegata all'aritmia ipercinetica riscontrata all'esame Holter, potrebbe in effetti ridurre ancor di più la frequenza cardiaca di suo padre, tuttavia una nuova registrazione dell'esame Holter può in tali casi far comprendere meglio al collega se la terapia è adeguata o meno al caso. I vostri dubbi, comunque fondati, andrebbero tuttavia rivolti sempre al collega che ha in cura vostro padre.
Saluti