Utente 839XXX
salve, sono una ragazza di 22 anni. ieri mi sono recata da un medico estetico per migliorare le mie cicatrici da acne,che mi ha propoposto una terapia così formulata : step 1 effettuare delle infiltrazioni di acido ialuronico per uguagliare le cicatrici essendoci alcune più profonde altre meno step 2 utilizzare laser erbium o laser co2 frazionato per fare il resto. la mia domanda è ,considerato ke l'acido ialuronico si riassorbe non è inutile infiltrarlo prima ancora di utilizzare il laser,inoltre effettuere il laser su delle cicatrici rialzate con l'acido ialuronico ma che nel giro di due mesi si riabbasseranno non è anke pericoloso in quanto si riskia di creare ulteriori segni??? sono perplessa
[#1] dopo  
Dr.ssa Elena Paglia
24% attività
0% attualità
4% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2007
Buonasera cara Signora,

probabilmente avrà capito male: i due step vanno invertiti.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
salve,sono sicura al 100% di aver capito bene...perchè il medico mi ha precisato ke per lavorare meglio,essendo le cicatrici di diversa profondità occorreva portarle allo stesso livello con un filler di acido ialuronico e poi procedere col laser. secondo lei questo ragionamento ha un senso,visto ke il rialzamento dato dall'acido ialuronico non è permanente...? non ho mai sentito una cosa del genere...e per questo sono alquanto perplessa ....la ringrazio A RISENTIRLA
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

anche io sono dello stesso avviso : di solito le sedute che ci descrive sono invertire:

solo nel caso dell'utilizzo di needling per le cicatrici post acneiche atrofiche il sottoscritto effettua un riempimento preventivo o nell'intervallo fra due sedute di needling

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
grazie per il parere, lei come si spiega questa inversione degli step??? come dovrei regolarmi a suo avviso? quale terapia considera più promettende per il miglioramento delle cicatrici post acne e sopratutto con meno rischi di ulteriori peggioramenti,cosa ke mi spaventa molto.io ho cicatrici localizzate sulla guance ,sono a scodella non molto grandi,ma numerose e ravvicinate.le allego foto http://img526.imageshack.us/i/62451878.jpg/. la ringrazio per il consiglio ke vorrà darmi. saluti.
[#5] dopo  
Dr.ssa Elena Paglia
24% attività
0% attualità
4% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2007
Gent.ma Sig.ra,
il motivo della proposta terapeutica andrebbe chiesto al Suo medico.
Su un forum di questo tipo non sarebbe corretto da parte nostra fornire ulteriori indicazioni, nemmeno osservando la sua foto.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 839XXX

Iscritto dal 2008
gent.sa dott.sa paglia ho già spiegato precendetemente il motivo dell'inversione degli step datomi dallo specialista da me consultato. Proprio perchè la motivazione e l'iter STESSO mi sembravano alquanto bizzarri mi sono rivolta a questo forum sperando che degli altri specialisti avrebbero potuto darmi un loro parere.ovviamente comprendo l'assurdità di prescrivermi una terapia in via telmatica,non chiedevo assolutamente una cosa del genere...ma volevo solo un consiglio circa le terapie esistenti anche facendo riferimento al mio tipo di cicatrci. la ringrazio. arrivederla
[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
spero allora gentile utente, che le sia di ausilio, la lettuira del personale articolo sulle cicatrici post-acneiche:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=46600

raccomandandole di seguire i consigli del suo specialista.

cari saluti

Dott. LAINO,
Dermatologia Estetica, Roma