Utente 805XXX
Buongiorno dottori,

sono molto preoccupato a causa di quella dannata sostanza che ho assunto per 3 mesi chiamata finasteride....

sono in procinto di effettuare un nuovo spermiogramma ma prima vorrei chiedervi un giudizio su questo esame effettuato il 24/07/2009

Periodo di astinenza 4 giorni
Volume 4.0 ml - 2.0 - 4.5
Coaguli Presenti
Tempo di fluidificazione il campione non fluidifica
ph 8.0 6.4 - 8.0
colore: grigiastro
Viscosità: aumentata
Lunghezza filamento 4cm
Numero spermatozoi 48.9 milioni/mL
Numero spermatozoi nell'eiaculato: 195.6 milioni 40.0 - 2040

MOTILITà DELLO SPERMA
progressiva rettilinea a 60min 15% 25-100 MICROSCOPIA OTTICA
progressiva non rettilinea a 60 min 35%
progressiva totale (rettilinea/non ret.) 50% 50-100
"in situ" a 60 min. 20%
immobili a 60 min. 30%
motilità totale a 60 min. 70%
progressiva rettilinea a 120 min. 10%
progressiva non rettilinea a 120 min. 40%
"in situ" a 120 min. 15%
immobili a 120 min. 35%
motilità totale a 120 min. 65%

CELLULE DELLO SPERMA
cellule rotonde 1,58 milioni/mL
leucociti 854 migliaia/mL
vitalità 98% 75-100

MORFOLOGIA SPERMATOZOI
forme normali 28% 30-100
forme patologiche 72%

conclusioni diagnostiche teratozoospermia


MICROBIOLOGIA
liquido seminale
Es.microscopico: nulla da segnalare
Es.colturale: sviluppo di flora batterica mista saprofita di probabile origine uretrale. nessuno sviluppo di neisseria o candida.


per favore vorrei chiederVi che tipo di controlli potrei fare per valutare il mio stato di fertilità e il mio stato ormononale in base ai risultati di quanto sopra.

Infinite grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

oltre a rimandarla alle diverse ed altre considerazioni già fatte in altri post da lei già inviati, le posso dire che, prima di fare una valutazione sul suo stato di "fertilità", bisogna avere in mano un esame che, secondo le ultime indicazioni date dall'OMS, non cada in contraddizione con la conclusione diagnostica di "teratozoospermia" datale, infatti questa "diagnosi" non è compatibile con una percentuale normale di spermatozoi al 28%.

In sintesi dal 1999, dati confermati poi nel 2003, l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha posto dei criteri di valutazione della morfologia molto ristretti e, per questo motivo, la normalità posta prima al 30%, è scesa al 14-15%.

In sostanza, con gli attuali criteri di valutazione del liquido seminale, difficilmente oggi si riscontra una percentuale di forme normali superiore al 20%.

Quindi il primo passo da fare ora è ripetere l'esame in struttura dedicata ed aggiornata e poi potremo eventualmente rivalutare il suo problema "fertilità"; cosa spesso molto difficile da fare (glielo posso dire fin da ora) solo attraverso i "risultati" di un solo spermiogramma.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 805XXX

Iscritto dal 2005
Buongiorno gentile dottor Beretta,

ho effettuato nuovamente uno spermiogramma in data 03/02/2010 quindi con parecchio freddo(so che influenza il risultato).

Purtroppo penso di essermi presentato presso un centro poco qualificato in quanto lo spermiogramma che mi è stato presentato è stato questo:

- ASPETTO OPALESCENTE
- VISCOSITà AUMENTATA
- CONTEGGIO SPERMATOZOI 43,0 ML/ml 40-100
- VITALITà ALLA PRIMA ORA 36% 35-100
- MOTILITà ALLA SECONDA ORA 28% 35-100
-ELEMENTI MORFOLOGICAMENTE NORMALI 89% 50-100
- INDICE DI FERTILITà 16,0

DA 5 A 50 POSSIBILE FERTILITà >50 FERTILE


Sinceramente ho il dubbio che questo spermiogramma sia affidabile, però Le riporto qui il risultato.

Vorrei sapere cosa ne pensa Lei, visti anche i miei esami ormonali parecchio sballati che può leggere qui:

http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=129554&top_titolo=Esami%20ormonali%20fuori%20norma


Io ho 27 anni ma voglio assolutamente avere un figlio e ci sto pensando da tanto tempo...

La ringrazio molto.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

purtroppo . come anche da lei compreso, anche l'esame presentato non ha alcun criterio attendibile per permerterci di darle un parere anche se grossolano sul suo problema.

le ripeto il primo passo è un esame del liquido seminale attendibile, fatto in ambiente dedicato.

Detto questo poi si ricordi sempre che la fertilità di una coppia non dipende solo da un esame del liquido seminale e, se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna appunto una "infertilità di coppia", può leggersi anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.