Utente 126XXX
Salve,

Volevo gentilmente porvi due quesiti a cui non so dare risposta.

1. Da gennaio di ques'anno ho conosciuto una ragazza che all'inizio mi prendeva molto anche se lei non sembrava molto interessata (anche se invece lo era ma non lo dava a dimostrare) e se fino ad allora le erezioni erano perfette e non avevo mai accusato problemi da quel momento sono iniziati. Da allora non riesco più ad ottenere delle erezioni potenti e soprattutto a mantenere l'erezione per più di due minuti. Inoltre quando sono in situazioni intime spesso perdo la voglia e l'interesse di fare l'amore. (il tutto con la ragazza di cui sopra che è innamoratissima di me e noto il suo interesse!).
Però i problemi ci sono anche quando mi masturbo.
Inoltre se prima le erezioni potevano durare anche 10-15 minuti e per eccitarmi mi bastava un pensiero hot ora non riesco più ad accitarmi nemmeno guardando un film porno e se riesco ci riesco solo per quanche secondo, dopodichè l'erezione scende. Volevo sapere come posso risolvere questa cosa e se il fatto che la ragazza all'inzio non mi dimostrasse l'interesse possa aver portato questi problemi (anche perchè io ero letteralmente preso da lei). Le erezioni mattuttine ci sono anche se sono molto diminuite da Gennaio e talvolta sono anche meno rigide di prima.

2. Noto che spesso a seguito di un eiaculazione noto dei fortissimi dolori e bruciori ai testicoli, cosa che non mi era mai capitata e che ogni volta che succede mi provoca spavento. Volevo gentilmente sapere se questa cosa ha una risposta scentifica e se questo problema può in qualche modo essere la causa delle cattive erezioni che da gennaio mi stanno "annientando come uomo". (ripeto ho sempre avuto erezioni perfette e durature senza mai un problema a eccitarmi qualunque volta lo volessi)


Grazie delle risposte, Distinti Saluti.





Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
immagino imbarazzo, del tutto recentemente era stao curato per infiammazione prostaica, mi pare di avere capito.
http://www.medicitalia.it/02it/consulto.asp?idpost=101202
Ora mi pare che da allora ad oggi i problemi siano rimasti inalterati nonostante la terapia. Senta cosa dice il collega che l' ha curata ovvero cambi campana.
[#2] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
Mi sono rivolto a più specialisti in quanto non riuscivo in nessun modo ad ottenere miglioramenti. Ancora ad oggi non ho ottenuto nessun miglioramento. Adesso sto veramente perdendo le speranze.

Ho paura che dovrò vivere con questo problema e ovviamente dovrò convincermi che non potrò mai avere una donna accanto.


Grazie lo stesso per le celeri risposte.

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Momento, esistono (RARE è VERO) forme psicosomatiche, lo chieda ai colleghi.