Registrati | Recupera password
0/0

Pct basso

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009

    Pct basso

    Salve,
    sono un pò preoccupata per mio marito che ha fatto esami del sangue. Le analisi più specifiche sono state fatte dopo aver notato basso valore delle piastrine (54 x10.e3/uL ulteriormente scese a 52 - l'esame effattuato il 20/10/09).

    Dalle analisi del 13/11/2009 risulta:

    Leucociti 7.900 uL 4.600 - 10.200
    Eritrociti 5.430.000 uL 4.040.000 - 6.130.000
    Emoglobina 14,6 g/dL 12.8-18.1
    Ematocrito 48,0 % 37.7 - 53.7
    MCV 88,3 fL 80- 97
    MCH 26,9 pg 27.0 – 31.2
    MCHC 30.5 p/dL 30.0 - 35.4
    RDW 13,7 % 11.6 - 16.5

    Piastrine 69.000 /uL 142.000- 424.000
    MPV 9,0 fL 7.0 – 11.0
    PCT 0.06 % 0.15-0.38
    PDW 17,6 (GSD)10.0 - 19.5


    FORMULA LEUCOCITARIA
    Neutrofili 57,7 % 37-80
    Monociti 9,9 % 0-12
    Linfociti 27,0 % 10-50
    Eosinofìli 4,7 % 0-7
    Basofili 0,8 % 0-2.5

    GPT/ALT 43 U/l 13-69
    GOT/AST 27 U/l 15-46
    CREATININEMIA 1,00 mg/dl uomini: 0.8-1.5
    GAMMA GT 48 U/l uomini: 15-73
    AZOTEMIA 32 mg/dl 10-50
    URICEMIA 6,20 mg/dl uomini: 3.5 - 8.5

    HBcAb IgM assenti
    ANA Ab anti nucleo assenti
    ASMA Ab anti muscolo liscio assenti
    APCA Ab anti cellule parietali assenti
    HBsAg negativo
    HBsAb assenti
    HBcAb assenti
    HBeAg negativo
    HBeAb assenti
    Ab ANTI HCV 0,3 assenti< 3
    Ab ANTI HIV 1-2 assenti

    Ho osservato il piccolo aumento delle piastrine ma abbassamento di MCH dal 28 a 26,9

    Sarei grata per qualsiasi risposta che potrebbe tranquilizzarmi.

    Distinti saluti.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 1005 Medico specialista in: Microbiologia e virologia
    Medicina di laboratorio
    Igiene e medicina preventiva

    Perfezionato in:
    Ematologia

    Risponde dal
    2006
    Non è tanto un problema di PCT ( massa piastrinica per unità di volume di sangue ), quanto di piastrine basse. Suo marito ha sempre avuto questi valori ? Potrebbe anche trattarsi di pseudopiastrinemia, per presenza di aggregati piastrinici, per cui lo strumento sottostima il valore delle piastrine. In tal caso è consigliabile fare una conta piastrine in citrato. Se dopo questo esame il valore rimarrà ugualmente basso , aggiungerei anche una ricerca anticorpi anti piastrine. Dopo questi esami sarebbe opportuna una visita ematologica per valutare meglio questa diminuzione di piastrine, ma senza alcun allarme. Ne parli anche con il suo medico


    Un saluto
    A. Baraldi

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    La ringrazio tantissimo per la Sua risposta.

    PCT era una preoccupazione in più oltre alla preoccupazione principale, cioè il valore delle piastrine.

    Da quel che mi ricordo i valori erano sempre nella norma. Soltanto da ottobre del 2008 fino al febbraio 2009 mio marito ha avuto dei continui sanguinamenti dalle gengive. Purtroppo non abbiamo pensato ad effettuare le analisi quando è successo e sono state fatte soltanto ad ottobre del 2009 con valore preoccupante di 54 x10.e3/uL.

    In più da maggio a giugno 2009 ha avuto un forte prurito alle gambe (dal ginocchio in giù). Risultato: le gambe grattate fino a far uscire sangue. Come farmaco gli hanno prescritto Daflon, Pafinur e ha usato Essaven gel.

    Ho cominciato a pensare che magari è un problema di eparina ma non era presente in nessun dei farmaci: solo escina.

    In questo momento le sue gengive non sanguinano più, ogni tanto le gambe danno fitte di prurito ma solo nella piega del ginocchio.


    La ringrazio per il consulto, certamente effettueremo altri accettarmenti come da Lei consigliati.



  4. #4
    Utente donna
    Iscritto dal
    2009
    Salve,

    Dopo ultima risposta ho cercato un laboratorio a Salerno ed in provincia di Salerno che effettua l'esame di conta piastrine in citrato ma purtroppo a quanto pare nella mia città ed in provincia non c'è nessuno che effettua tale esame :-(

    Ci hanno consigliato di fare l'emocromo a tempo 0

    ( le piastrine sono salite dal 69.000 /uL (142.000- 424.000) al 87.000 /uL (150.000- 400.000)

    ma come suggerito sopra dal Dottore vorrei avere i risultati di conta in citrato.

    Sarebbe possibile ottenere qualche informazione in Vostro possesso circa i laboratori o gli ospedali che eseguono tale esame (preferibilmente in Campania ma se dovrei spostarmi in Lazio non ci sono problemi)? Importante è sapere di preciso chi e dove lo esegue.

    Sarei grata per qualsiasi risposta.

    Distinti saluti.




  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 1005 Medico specialista in: Microbiologia e virologia
    Medicina di laboratorio
    Igiene e medicina preventiva

    Perfezionato in:
    Ematologia

    Risponde dal
    2006
    Gli attuali valori di piastrine non pongono problemi, seppur basse. Riguardo alla conta in citrato trovo stranissimo che nessun laboratorio la esegua. E' un esame molto banale . Si tratta di prendere una provetta con tappo azzurro con cui si fanno gli esami di coagulazione e dopo averla agitata bene, far fare la conta all'apparrecchio possibilmente in modalità manuale, tutto qui. Il valore che ne uscirà và aumentato del 10 %


    Un saluto
    A. Baraldi


Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25/11/2009, 17:55
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22/11/2009, 22:59
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 20/11/2009, 12:13
  4. Anals el sangue
    in Ematologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 18/11/2009, 22:10
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16/11/2009, 14:54
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,31        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896