Utente 271XXX
Buon giorno, provo a sottoporvi il mio caso che mi lascia parecchio perplessa: sono stata sottoposta, due settimane fa, a intervento di miomectomia laparoscopica convertito poi in laparotomica. L'intervento è durato sette ore ed è stato non privo di complicanze. Ora ho un specie di pallina vicino all'osso sacro, sul lato destro che io percepisco, quando mi sdraio, come un gomitolo di lana; alla vista si percepisce appena un rigonfiamento mentre al tatto si sente un'area non nettamente delimitata ma molto dura. E' durante le ore di sonno che mi da fastidio: un dolore che s'irradia in direzione del bacino sullo stesso lato e m'interrompe il sonno.
E' una cosa di cui mi devo preoccupare? Può essere qualcosa di "dimenticato dentro" nel corso dell'intervento? Oppure è qualcosa che ha a che fare con il fatto che sono stata stesa a lungo nel letto? A tutt'oggi continuo la terapia con anticoagulanti: non può trattarsi di un effetto indesiderato di tale terapia? Ringrazio per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In effetti il rilievo non è di immediata interpretazione.Escluderei in linea di massima la 'dimenticanza dentro', mentre potrebbe essere in effetti legato alla posizione oppure un piccolo ematoma sottocutaneo anche per la terapia in corso, ma a distanza non credo possibile aggiungere altro. Segnali la cosa in occasione del controllo postoperatorio e il collega che la segue verificherà la situazione. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio dott. Favara per la tempestiva risposta. In effetti ho la visita di controllo programmata per lunedì prossimo e non ero in grado di valutare il grado di gravità di questa manifestazione. Buona giornata!