Utente 635XXX
Buon giorno, io avrei un problema con mia nonna di 88 anni, lei ha problemi cardiaci in quanto dall'ultimo ricovero la settimana scorsa nel reparto di cardiologia, causato da un arresto cardio circolatorio ci è stato detto che il cuore è costantemente in fibrillazione, tanto che ci è stata consigliata la terapia anti coagualante, ma noi l'abbiamo rifiutata per il momento, in quanto abbiamo paura delle conseguenze data l'età, nonna inoltre ha un gozzo multinodulare molto grande difatti ha sempre preso l'eutiroxi, adesso nel reparto di medicina dove è stata ricoverata il mese scorso perchè tratteneva liquidi glie l'anno tolta, dunque in cardioligia non hanno visto che prendeva l'eutiroxi e non glie l'hanno prescritta , adesso nonna lo richiede in quanto sente difficoltà nel respirare, chiedevo dunque se a vostro dire era il caso di riprescrivegliela. Inolte nonna è anche diabetica e prende il "glucomed"credo che sia questo il nome da 500m una volta al giorno ma non gli fa effetto ha sempre il diabete alto. In attesa di risposta porgo i miei più cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la sistuazione da lei descritta è effettivamente complessa, ma on line è deontologicamente vietato indicarle una terapia farmacologica. Il buon senso mi induce a consigliarle di recarsi dal curante o dai medici dell'ospedale e chiedere gli opportuni chiarimenti terapeutici.
Saluti