Utente 138XXX
Salve,
sono una signora di 56 anni e soffro di insufficienza renale cronica, attualmente sottoposta a trattamento dialitico. Più di un anno fa sono stata sottoposta trapianto renale ed in seguito a due rigetti mi ritrovo, oggi, dinuovo in dialisi. E' da circa un mese che ho i valori delle anilisi altamente alterati. Ne cito qualcuno:
NEUTROFILI=71,3
LINFOCITI=18,5
GLOBULI ROSSI=3,50
EMOGLOBINA=8,6
EMATOCRITO=27
VOLUME CORP. MEDIO=77,1
CONTENUTO HGB MEDIO=24,6
RDW-SD AMPIEZZA DISTR. RBC=52,1
RDW-CV AMPIEZZA DISTR. RBC=18,6%
VES I ora=117
AZOTO UREICO=111
CREATININA=12,1
FERRO=15
POTASSIO=5,21
FOSFORO=7,9
PCR - PROTEINI C REATTIVA=42,40
PTH - PARATORMONE=1194,0
TSH= 0,061
Sono affetta da una febbricola persistente che la sera sale fino a 38,5°. Mi sento debilitata e stordita. Ho continuamente nausea, dolori addominali e le pulsazioni molto elevate. I medici della dialisi non riescono a risolvere il problema. Sono disperata!! Potete darmi un consiglio sul da farsi? Avete qualche centro di eccellenza da consigliarmi?
Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
138607

Cancellato nel 2011
Gentile Utente, non dice se ha espiantato il rene trapiantato che non funziona ormai piu'. Se no, potrebbe semplicemente essere quella la causa di tutti i suoi problemi. Contatti il Centro Trapianti dove Le e' stato impiantato il rene, oppure un altro Centro Trapianti nella Sua zona, per una valutazione sul da farsi.
Cordiali saluti