Utente 390XXX
Riscrivo a distanza di un po' di tempo per aggiornare riguardo la mia alterata glicemia a digiuno.Ho 55 anni,peso 65kg,alto 1.68. Faccio un lavoro sedentario (impiegato), d'estate faccio abbastanza attivita' fisica (jogging e camminate in montagna)mentre con la stagione autunno/inverno molto meno.
Il mio problema e' la glicemia a digiuno che si attesta al mattino spesso con fra 100 e 115 con punte anche di 120/125 (rilevata con glicometro a casa, se la faccio in laboratorio e' anche superiore di5/8 punti.
Ho rifatto ca 1/2 mesi fa curva da carico con 76 g di glucosio.
glicemia basale 104 v.n. 65/100
a 60 minuti 112
a 120 minuti 83

glicemia glicata 5.5

inoltre da recenti esami fatti il 10/11: colest.tot 219
hdl 60
ldl 125
trigliceridi 170
glicemia 109
es.urine normale - salvo ph 7 vn 4.5/6.5

altri esani normali (emocromo,ves,erea,creatinina,bilirub,transaminasi,elettroliti,amilasi,ggt).

ricordo che nel 1999 ho avuto pancreatite acuta da manovra di ercp,ho reflusso g.e.(curato con inibitore di pompa) e prendo ogni sera xatral per prostata.

sono piuttosto goloso di dolci.

Vorrei sapere se devo fare ulteriori accertamenti oppure cosa fare per controllare questa alterata glicemia (misurata di giorno di solito varia da 80/85 a 90/95).
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Andrea Del Buono
28% attività
16% attualità
12% socialità
CELLOLE (CE)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,
l'unico consiglio è di ridurre i dolci e i carboidrati in genere. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Sicuramente condivisibile il consiglio del Dott. Del Buono, tuttavia mi permetterei di aggiungere che la variazione dello stile di vita non passa soltanto dall'alimentazione: eliminerei la sedentarietà e farei attività fisica proprio come fa durante la stagione estiva. La sinergia tra questi interventi sono la risposta all'insulino-resistenza che sta, verosimilmente, alla base del suo problema.
Cordialmente