Utente 269XXX
Buongiorno
è stata diagnosticata dopo biopsia la malattia Peliosi Epatica al fegato la lesione è di circa 7 cm come deve essere trattata è possibile curarla o deve essere operata inoltre i rischi di questa malattia e il perchè è sorta? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Cara Utente
La peliosi epatica è una alterazione rara, caratterizzata dalla presenza di piccoli spazi cistici ripieni di sangue, distribuiti in maniera irregolare nel parenchima epatico. Il meccanismo patogenetico può essere determinato da un indebolimento primario dell'endotelio sinusoidale o da una necrosi focale degli epatociti. Tra le cause di peliosi epatica sono da considerare: l'esposizione protratta ad elevate dosi di vinil cloruro,l'uso di aziatoprina, steroidi androgeni anabolizzanti e contraccettivi orali. È di solito asintomatica e viene diagnosticata incidentalmente.Non deve essere sottoposta ad alcuna terapia,ma come l’angioma epatico, va solo controllata periodicamente.
Saluti Dr.Giuseppe D'Oriano
[#2] dopo  
Utente 269XXX

Iscritto dal 2007
Dottore la ringrazio di cuore mi ha tranquilizzata ora aspetto il consulto che avranno i vari dottori che hanno in cura mia figlia anche se a caldo mi hanno prospettato l'intervento io comunque sono del suo parere di non toccare anche perchè mia figlia ha smesso l'uso della pillola da poco più di 2 mesi chissà che la situazioni non migliori
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Cara utente
Chiaramente ,per il rischi di possibili rotture,dopo aver fatto le dovute valutazioni,bisogna prendere in considerazione anche la necessità di un intervento chirurgico.In assenza di complicanze, possiamo dire che si interviene ,con resezione epatica, se la lesioni ha diametro superiore ai 6-10 cm in posizione superficiale (sottoglissoniana),se è facilmente aggredibile non essendo centroparenchimale, se interessa la porzione anteriore del fegato e non è protetta dall'arcata costale,se è responsabile di un dolore gravativo persistente,inoltre se vi è un progressivo incremento di volume.
Saluti dr.Giuseppe D'Oriano