Utente 138XXX
ciao..sono un 25enne..
da diversi anni mi sono accorto di avere problemi dovuti alla fimosi..
incredibile ma vero questo mi ha portato a rinunciare sempre al sesso..limitandomi a preliminari molto accesi e a dovere sempre inventare scuse per paura di fare sesso..
ultimamente poi sto cn una mia coetanea...che ha già avuto diverse esperienze...lei vuole avere un rapporto con me....cia amiamo e c'è pasione e voglia di farlo insieme...
ma le ultime due volte mi è capitato durante i preliminari di esere ecitato...ma poi la paura del dolore della fimosi..la paura di insoddisfarla...la paura di non averlo mai fatto anche se volevo non pensarci m ha comportato una disecitazione al momento della penetrazione..
magari l'idea di farmi circoncidere m rafforza visto che non sentirei fastidi e potrei vivere liberam il seso...ma c è comunque la paura di farlo e il fatto che ultimamente mi accorgo di non avere il pene costantemente eretto...
So che potrebbe per lo più esere un problema psicologio.......magari con tranquillità poso riuscire a fare finalmente l'amore con la mia ragaza..ma tutte queste paure..fimosi..prima volta....diserezione mi preocupano e anke se solo per pochi istanti all'inizio dell'atto sesuale entrano nella mia testa e non so come fare e cosa fare.

magari una vostra risposta può darmi un input e il coraggio di non avee paura...Aspetto al più presto una vostra risposta....grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
capisco le sue ritrosie, ma questa è la volta buopna di dire: da un collega avanti marsch, che certe cose vanno viste e risolte, di qua possiamo solo dirle: coraggio.