Utente 138XXX
Buonasera,
sono circa 2 giorni che avverto una irritazione al collo del piede destro. Ieri l'irritazione si è acuita dando origine ad una febbre molto alta (39) con brivido. Originariamente ho pensato ad una reazione allergica dovuta ad una puntura d'insetto, sebbene non visibile. Recentemente mi è capitato di avere reazioni allergiche di tipo pruriginoso su tutta la cute (quest'estate) per la quale dovetti prendere il cortisone, e rencentemente sulle dita del piede destro (da circa due settimane), che curo con una semplice crema emolliente.
Il gonfiore sul piede è aumentato e arrossato, seppur circoscritto mentre la febbre è scesa grazie anche alla tachipirina e ad una cura di antibiotici (augmentin) e di antiinfiammatori (aulin) che mi sono stati prescritti da una guardia medica notturna. Mi è stato detto di avere una sospetta flebite da tenere sotto controllo. Oltre al piede, avverto dolori (solo a seguito di pressione) in prossimità del linguine della gamba destra sebbene non si vedono rossori o gonfiori in tutta la gamba. Quali altri controlli dovrei fare? Ho visto che la flebite può avere conseguenze anche molto gravi. Condivide la diagnosi?
In attesa di un cortese riscontro, le invio cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
Credo che avere iniziato il trattamento antibiotico con Augmentin sia corretto, l'ipotesi flebite avanzata dal collega della guardia medica è solo una delle possibilità, anche se la febbre farebbe pensare piuttosto ad un processo infettivo e non vascolare, a partenza dal dito che sta medicando con la crema emolliente. Il dolore inguinale potrebbe essere dovuto ad una linfoadenopatia reattiva all'infezione dermica del piede. Ma sono solo considerazioni telematiche senza alcun valore vincolante e prime di significato pratico. Faccia prima possibile (entro domani)una visita medica ulteriore per valutare l'evoluzione della condizione e definire un corretto iter diagnostico e terapeutico: si tratta di un processo patologico acuto che va assolutamente definito.
Cordiali saluti