Utente 138XXX
Salve, Gentili Dottori sono una donna di 47 anni non ancora in menopausa con un ciclo da sempre irregolare, e che fin da adolescente ha sofferto di acne e pelle grassa, quindi anche forfora. Ora l'acne è sparito tranne nei giorni del ciclo (ma con poche manifestazioni, però il problema per cui vi scrivo sono i miei capelli che sto perdendo in maniera allarmante. Si sono più che dimezzati di volume ed ora dove porto la riga si nota un diradamento che mostra la cute. Mia madre ha 83 anni e non è calva anche se anche lei ha un diradamento però molto più generale diffuso su tutto il cuoio capelluto, ma non ci si fa molto caso. Ribadisco che solo da una serie di mesi forse un anno ho notato la perdita, uso meno possibile le tinte faidate (circa 2 mesi) per tingere i capelli da solo 6 anni e cioè da quando sono stata costretta a causa dei troppi capelli bianchi/grigi. Credo di avervi dato tutte le informazioni possibili per avere almeno un quadro generico della situazione.. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
Il quadro che riferisce, ma che ovviamente non possiamo osservare direttamente, richiede una valutazione dermatologica mirata alla ricerca delle cause che possono motivare il diradamento. Se ancora non si è rivolta allo specialista questo è il momento: consigli o ipotesi diagnostiche generiche non hanno nessuna utilità.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Consulto ripetuto per errore
Gentile utente
Il quadro che riferisce, ma che ovviamente non possiamo osservare direttamente, richiede una valutazione dermatologica mirata alla ricerca delle cause che possono motivare il diradamento. Se ancora non si è rivolta allo specialista questo è il momento: consigli o ipotesi diagnostiche generiche non hanno nessuna utilità.
Cordiali saluti