Utente 138XXX
salve, ho 29 anni e non avevo mai fatto il pap test fino all'agosto di quest'anno, il cui risultato è stato "presenza di cellule squamose atipiche".
al che ho fatto un ulteriore il test x vedere se il virus hpv fosse presente e anche qui il risultato è stato "presenza di virus hpv a medio-alto rischio oncogeno". ho fatto la colposcopia e dal referto ho questa "piaga" anomala che potrebbe trasformarsi in qualcos'altro di poco simpatico, giusto?
il ginecologo mi ha detto di non allarmarmi e di tenerla sotto controllo, ma sapere di avere un potenziale tumore da controllare ogni 6 mesi non è che mi fa vivere molto tranquillamente. ovviamente non avendo mai fatto esami di questo tipo non so né come e né da quanto tempo sono affetta dal virus. e sinceramente non capisco nemmeno il perché di tanta attesa da parte del mio medico...
le mie domande adesso sono queste:
- la laser terapia dà risultati risolutivi anche sul virus o elimina soltanto la lesione?
- ci possono essere problemi nell'avere una gravidanza?
- una volta contratto il virus, se si guarisce poi si è immuni?
- quali sintomi dà il virus nell'uomo?
- il mio ragazzo non ha nessun tipo di sintomo apparente, deve controllarsi? e se sì che tipo di controlli e, eventualmente, di cure dovrebbe fare?
spero nella vostra attenzione,
grazie mille.
very

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
4% attualità
20% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Salve,
non sono un ginecologo e giro la domanda ai colleghi molto più esperti di me in materia.
Per quel che riguarda il suo partner. direi che il controllo che deve fare si chiama Penescopia con acido acetico, che qualsiasi dermatologo di medio livello è in grado di effettuare ed interpretare più che dignitosamente, per svelare eventuali lesioni virali .

In bocca al lupo

Mocci