Utente 705XXX
buonsera dottori sono un pò preoccupata. Circa due anni fà mi è stato asportato un nevo reed. Oggi ho fatto un'altra visita dermatologica e mi è stato riscontrato un altro nevo reed e mi è stato detto di fare l'esame epiluminescenza. ora il dottore mi ha detto di farlo tra tre mesi ( io nn mi controllavo da 7 mesi circa), ma io sapevo che il nevo reed sviluppa tumore in poco tempo. potrebbe essere un pericolo aspettare cs tanto tempo?? sul referto che oggi il medico mi ha rilasciato c'è scritto : in regione sx presenza di lesioni irregolari ed ispessite. Nevo giunzionale di recente insorgenza. Voi cosa mi dite, mi devo preoccupare e fare l'esame anche prima dei 3 mesi??

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
Il nevo di reed (o nevo di Spitz/reed) è un nevo benigno e pertanto non sviluppa mai il melanoma. Il problema è un altro. Questo tipo di nevi hanno un comportamento clinico diverso dai nevi comuni: compaiono improvvisamente su cute precedentemente sana e tendono ad accrescersi rapidamente, inoltre hanno una morfologia particolare che può simulare il melanoma, pertanto sono oggetto di particolare attenzione da parte dello specialista e molto spesso vengono sottoposti ad asportazione chirurgica per meglio definire con l'esame istologico la diagnosi. Anche l'esame istologico in alcuni casi (per fortuna rari) non è conclusivo ed è oggetto di interpretazioni non sempre univoche da parte del patologo. Ovviamente per il paziente questo si traduce in uno stato di ansia e di insicurezza che richiede una notevole attenzione da parte del medico che deve essere molto preciso e eusariente nelle spiegazioni per evitare che il problema venga percepito più grave di quello che è in realtà.
In conclusione si affidi alla competenza del suo dermatologo di fiducia e segua le sue indicazioni.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 705XXX

Iscritto dal 2008
dottore la ringrazio per la risposta, però una cosa non capisco: se questi nevi non porteranno mai ad un tumore perchè ci si deve preoccupare e sopratutto vengono comunque tolti?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
rilegga attentamente quello che ho scritto sopra: in pratica spesso si tolgono perchè con l'esame dermatoscopico e clinico non è sempre possibile confermare la diagnosi ed è necessario l'esame istologico che si può eseguire solo asportando il nevo.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 705XXX

Iscritto dal 2008
mi scusi dottore ho capito che con una semplice visita non si può essere certi di cosa si tratta; l'unica cosa che mi premeva sapere era se un nevo reed possa diventare un tumore maligno? siccome sò che solo i melanomi sono tumori maligni, di conseguenza un nevo reed non può trasformari in melanoma. giusto? grazie per l'aiuto.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Biagioli
28% attività
0% attualità
12% socialità
SIENA (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente
No, un nevo di reed non si traforma. Un nevo è un nevo, non è un melanoma. Bisogna però essere sicuri che sia veramente un nevo di reed e non altro.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 705XXX

Iscritto dal 2008
ahhhh okkkk ora ho capito. grazie dottori e mi scusi tanto. Buona serata.