Utente 101XXX
salve volevo un informazione da quasi sue mesi ho dei disturbi . dapprima dopo mangiato mi sentivo il battito cardiaco accelerato e una sensazione di mancamento delle gambe , tengo a precisare che sono alto 1.80 e peso 127 kg , ho allora iniziato una dieta , e le cose sono sembrate migliorare la pressione si attesta la massima 130 120 e la minima 80 90 ,la cosa che invece mi preoccupa e che il mio battito cardiaco a riposo è di 42 battiti al minuto , io non faccio attivita fisica da quasi 10 anni ora ne ho 26 , prima andavo in bici e facevo molto km , volevo sapere se questi battiti cosi lenti erano da considerasri preoccupanti o meno ..... vi ringrazio in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in assenza di particolari sintomi, la bradicardi che la caratterizza è, molto probabilmente, legata ad una spiccata attività vagale,spesso di facile osservazione nel giovane. Le consiglio comunque di effettuare un ECG al fine di scongiurare qualsiasi possibile bradiaritmia.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Iscritto dal 2009
intanto mille grazie per la celere risposta .

ho fatto un holter e da quello a detta del medico non ho nulla , pero' il giorno in cui avevo montato l'holter circa una settimana fa non accusavo i sintomi che invece accuso adesso , sono stato almeno 4 volte al p.s. mi hanno fatto l'elettrocardiogramma e mi hanno detto che non c'era nulla , adesso onestamente non saorei cosa fare , ieri sono stato di nuovo a consulto presso un altro medico e mi ha detto le sue stesse parole cioè che ho una attivita vagale un po piu alta e mi ha consigliato delle compresse (mezza la mattina e mezza la sera ). cmq la cosa che mi stranizza e che fino a qualche mese fa mi succedeva il contrario cioè ero agitto ed i battiti erano accelerati .