Utente 138XXX
Gentili dottori,
sono una ragazza di 29 anni, volevo chiedere se in presenza di un papilloma endoduttale a livello periferico è necessario l'intervento chirurgico.Vorrei precisare che non ho quasi mai secrezione spontanea e che l'esame di gallatografia è stato effettuato perché l'esame citologico del secreto mammario di tipo sieroso monoduttale, indotto in sede di visita senologica, ha evidenziato iperplasia papillare C3.
Tuttavia al momento dell'esame di gallattografia con la pressione esercitata per individuare il dotto secernente ho avuto secrezioni da più dotti, ciò può essere dovuto appunto alla pressione esercitata o occorre indagare anche gli altri dotti?
Vorrei chiedere anche quanto può essere invasivo l'intervento, perché hanno parlato di togliere un pezzo, seppur piccolo, di mammella.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il papilloma endoduttale e' una patologia benigna con scarsa possibilita' di trasformazione in tumore maligno ed e' una della cause piu' frequenti di sanguinamento dal capezzolo. L'asportazione chirurgica e' in genere consigliata, ma per questo deve assolutamente seguire le indicazioni di chi ha potuto visitarla.
Cordiali saluti