Utente 138XXX
Gent.ssimi Medici,
la presente in quanto sono la figlia di un malato di metastasi epatiche da secondarismo colon retto. Mio padre ha 60 anni, nell'aprile 2004 operato al colon retto e da allora in cura presso il Policlinico Universitario Città di Monserrato con chemioterapa ciclica per metastasi epatiche (termoablazioni e cure chemioterapiche varie).
La mia attenzione è rivolta alla cura con le microsfere in oggetto, dove ho saputo che in Italia 5 centri utilizzano tale cura. Attualmente a mio padre è stata sospesa la chemioterapia, poichè a detta dei medici non sta agendo come dovrebbe.
Le informazioni date da me in questa mail sono molto poche, la mia richiesta è sapere se anche mio padre può essere sottoposto , e nel caso come procedere e come muovermi per far si che anche mio padre possa essere curato con tale metodica. Pertanto, Vi chiedo gentilmente un consiglio in merito alla struttura italiana alla quale rivolgermi e se c'è un medico specifico da contattare.In attesa di quanto richiesto, porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005

Le rispondo io perchè vedo che nessuno dei colleghi oncologi Le ha ancora risposto pur non avendo alcuna esperienza diretta su questo tipo di terapia.

Nel nostro Paese questa forma di brachiterapia,mi risulta, venga praticata al momento in diversi centri. La tecnica è disponibile al Regina Elena di Roma, al
Pascale di Napoli, al Policlinico Universitario di Udine, al Sant’Orsola Malpighi di Bologna, allo IEO di Milano,
all’Ospedale S. Maria Goretti di Latina, Santa Corona Unita di Pietra Ligure e Molinette di Torino.
La metodica si avvale di sfere microscopiche di
diametro 3 volte più piccolo di un capello (35 microns), e
una capacità di penetrazione nel tessuto epatico.
Queste particelle trasportano, attraverso l’arteria epatica, sostanze radioattive direttamente nel fegato, agendo sulla massa tumorale senza intaccare i tessuti circostanti sani. L'obiettivo è una stabilizzazione delle metastasi con un miglioramento della qualità della vita.