Utente 723XXX
BUONGIORNO, DA QUALCHE MESE MI è STATA DIAGNOSTICATA UNA PICCOLA PUNTA D'ERNIA INGUINALE DESTRA, CHE MI PIACEREBBE TRASCURARE, SE NON FOSSE CHE MI CREA DEI FORTI FASTIDI DURANTE E DOPO L'ATTIVITà SPORTIVA.
L'ECOGRAFIA DINAMICA HA CONFERMATO APPUNTO LA DIAGNOSI, COME ERNIA DELLO SPORTIVO.
IN SEDE INGUINALE, HO GIà UN TAGLIO, ESSENDO REDUCE DA UN INTERVENTO DI VARICOCELE A SINISTRA. MI SONO DOCUMENTATO MOLTO SUI TIPI DI INTERVENTI POSSIBILI, E HO LETTO CHE VENGONO UTILIZZATE ORMAI DA TUTTI I CHIRURGHI DELLE "RETINE" IN MATERIALE BIOCOMPATIBILE PER RINFORZARE LA PARETE DEI TESSUTI LESIONATA. LE MIE DOMANDE SONO DUE:
1-è POSSIBILE NON UTILIZZARE LA RETINA NEL CASO COME IL MIO DOVE L'ERNIA è PICCOLA? E POI LA RETINA, UNA VOLTA FINITO L'INTERVENTO IO LA PERCEPIRò ALL'INTERNO DEL MIO CORPO? LA SENTIRò AL TATTO?
2-IL TAGLIO QUANTO SARà GRANDE? HO LETTO CIRCA 7 CM E LA COSA NON MI RASSICURA MOLTO, DATO CHE NE HO GIà UNO DI 4 SU UN LATO NN VORREI AVERE UNA CICATRICE TANTO VISIBILE ANCHE DALL'ALTRO.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' ernia sintomatica è un indicazione all' intervento.
Tecnicamente si puo' evitare di utilizzare materiale protesico ma in realtà il suo utilizzo permette di eseguire una riparazione 'senza tensione' piu' fisiologica e con minori probabilità di recidive.
Superato il periodo postoperatorio, in genere non rimangono 'sensazioni' spiacevoli nella zona operata.
Le dimensioni dell' incisione variano in base alla corportatura, al pannicolo adiposo, alle dimnensioni dell' ernia e ad altri fattori. Sono comunque in genere di pochi centimetri. Auguri!