Utente 129XXX
Salve mia madre ha 62 anni,fuma 2pacchetti di sigarette al giorno ed è diabetica di tipo 2.Siccome ha spesso tosse e ultimamente si sente sempre stanca le ho fatto fare un ECG:
Ritmo sinusale a freq. 86/min
Bassi voltaggi periferici
Mancata progressione dell'onda R in sede settale
Bassi voltaggi nelle precordiali sinistre.
PA:140/80 mmhg
Attualmente soddisfacente compenso emodinamico.

Siccome è stata una visita eseguita in ospedale e con la mutua,il medico non ci ha detto nulla...ha fatto l'ecg e poi ci ha fatto consegnare il foglio da un'infermiera.Sorvolando sul comportamento del medico in questione, volevo chiedere se fosse opportuno approfondire questo ECG con un ecocardiografia doppler.Sono una studentessa di medicina e per quanto ne possa ancora capire non mi sembra nella norma questo ECG...anzi mi sembra da approfondire con altre indagini strumentali quali l'ecocardiografia.Aspetto un vostro consiglio.Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Boncompagni
28% attività
0% attualità
12% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Cara amica... futura Collega di Latina, lo sai che hai ragione? Ma trascuri il fatto più importante: inutile fare tante cose se tua madre continua a fumare. Diventa la tela di Penelope. Ti affermo, e scusami, che tua madre si sta rovinando rapidamente la salute con il fumo di sigaretta: ne vale la pena? Quando arriverà il "conto" (purtroppo arriverà) cosa faremo? I miracoli? Scusa il tono della risposta, ma buttar via le sigarette è a prima cosa da fare. Dopo vediamo. Cordiali saluti e auguri.